Intervista a Nira Vidgor

Gli abiti-quadro di una giovane stilista israeliana a Milano

Un viso buffo che ispira subito simpatia, dolce e fresco. La bionda Nira Vigdor è una giovane stilista israeliana che a Milano frequenta l'Istituto Marangoni. L'abbiamo incontrata in un piacevole aperitivo a base di pesce nel giardino estivo di UTZ-Food&Motion, in occasione dell'inaugurazione della sua mostra di abiti-quadro.

Nira, parlaci del tuo percorso artistico e di cosa vi insegnano alla Marangoni?
"Sono al secondo anno del corso di Moda dove ci insegnano a ricercare sui tessuti, per capire quale si adatta meglio ad un modello o ad un altro. In occasione di questa mostra posso dare spazio ad un progetto più mio, più rilassante e più vicino all'arte, mia grande passione. Fin da piccola mi piaceva disegnare e fare i vestiti alle bambole."

Cosa ha influenzato le tue creazioni esposte a UTZ?
"Sicuramente l'arte, da cui prendo molti spunti. Qui ho lavorato tanto sui volumi, proponendo abiti da parete, che possono essere dei quadri oppure indossati."

Ti trovi bene a Milano?
"Sì, Milano offre molte possibilità, basta scegliere cosa fare...Però mi piace meno la mentalità ancora un po'chiusa e tradionalista. Si vorrebbero cose nuove, ma poi non si riesce ad accettarle completamente nella vita."

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati