Intervista a Margriet Vollenberg e Margo Konings

Le due creative ci raccontano genesi e sviluppi del distretto Ventura Lambrate

News - Intervista
Cercate le idee più innovative e i designer più richiesti del momento? Allora nei giorni del Fuori Salone non potete farvi mancare un tour nelle location di Ventura Lambrate, il distretto creativo nato nel 2010 da un'ex area industriale. Secondo professionisti, collezionisti e appassionati, questo fervente polo urbano è destinato a sostituire Zona Tortona nei cuori dei progettisti italiani e internazionali. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con le menti dietro il progetto, Margriet Vollenberg Margo Konings, dell'agenzia olandese Organisation in Design. Ecco cosa ci hanno raccontato.

Come e quando è iniziata questa avventura?
"Dopo dieci anni trascorsi a scegliere location durante il Salone per clienti internazionali, ci siamo accorte che le persone volevano novità. Abbiamo iniziato a cercare una nuova realtà, che fosse stimolante e permettesse di offrire contenuti di livello. Nell'autunno 2010, dopo tre anni di ricerche, la scelta è ricaduta su Ventura Lambrate".

Che tipo di progetti e designer promuovete?
"L'anno scorso i punti focali erano qualità, creatività e sperimentazione. Per quest'anno, abbiamo aggiunto altri due criteri di selezione: varietà e internazionalità. L'area ospiterà designer, studi, musei, aziende, istituzioni culturali, università, gallerie e collettivi provenienti da tutto il mondo, dal Canada come dal Belgio, dalla Danimarca come dal Libano".

Cosa distingue Ventura Lambrate da altri distretti creativi?
"La selezione. Il successo registrato da Ventura Lambrate lo scorso anno ha spinto centinaia di espositori a partecipare all'edizione 2011. Abbiamo scelto circa cinquanta proposte fra le più interessanti".

Cosa pensate di Milano? È sempre la Capitale del Design?
"Amiamo la città, sia a livello personale che professionale. Salone e Fuori Salone continuano a essere eventi fondamentali per il settore. E la pensano come noi molti addetti ai lavori".

Cosa consigliereste di fare durante la Design Week?
"In zona Ventura Lambrate, non perdete le mostre Poetry Happens e Waiting for... Glasstress. Per quanto ci riguarda, vogliamo seguire le esposizioni della galleria Nilufar e della Dilmos, ammirare le sedie create da Maarten Baas per NgispeN in Zona Tortona e la sua collezione di creta allo Spazio Rossana Orlandi. E partecipare agli eventi di Established & Sons e di Hermes! Ma le occasioni da cui trarre ispirazione sono moltissime. Il Fuori Salone è anche un modo per rivedere amici e colleghi".

E riguardo al cibo?

"Non vediamo l'ora di poter bere il caffè italiano, assaporare l'aperitivo come solo a Milano sanno fare...e cenare all'Osteria del Binari!"

Le esperte parlano chiaro: ad aprile, fate il pieno di design e concludete la giornata con una cena come si deve. Cosa chiedere di più?
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati