Intervista a Catrina Davies

La dj gallese resident del martedì Fidelio lancia adrenalina dalla consolle

Succede così sangue misto ed energia mista a bellezza. Le tre varianti trovano riscontro nell'adrenalina che esce dal dj set di Catrina Davies, resident del Fidelio la serata must del martedì del The Club, dove propone commerciale e mixata con l'house, per un pubblico maturo e chic. Se dal Galles in Italia è arrivata con altri ruoli, tra cui la partecipazione al Grande Fratello, è con il pubblico della nightlife che ha sigillato la fratellanza grazie alla sua ingordigia di musica.

Dietro alla consolle ti diverti ed esprimi un'energia bollente. Come ti trovi nel tuo regno?
"Ho sempre avuta la musica nel sangue, davvero la sento come una necessità e una passione viscerale, ecco perché dietro alla consolle mi sento a casa, invasa da un'energia che è la mia stessa necessità di musica."

Diventare dj per te è stato un iter preceduto da altre esperienze. Qual è stata la maggiore difficoltà?
"Sicuramente farmi prendere seriamente: venivo dall'esperienza del Grande Fratello e la mia immagine era legata a quello, in più ero donna praticamente era impossibile essere credibile come dj. Poi dopo 4 anni al Fidelio ho trovato il mio pubblico e una famiglia, italiana. Ho vinto la gente e ora li guardo sorridere mentre metto i dischi."

Tu sembri assolutamente a tuo agio e ti diverti in consolle, vi sono altre serate che ami frequentare in città?
"Io sono la prima a divertirmi, un po' perché dopo 4 anni mi sento a casa lì dentro, soprattutto perché è un lavoro che mi riempie totalmente. Sinceramente quando non suono non frequento, non amo trascinarmi in altri locali, mi sembrano tutti un po' simili. Preferisco cenare e godere di luoghi diversi dalle discoteche. Sono a Milano da 7 anni ed è bella anche d'inverno per passeggiare, per viverla."

Se il tuo linguaggio è la musica, cosa prevede il futuro?
"
Sto lavorando per preparare una compilation e poi vorrei incominciare a comporre e produrre musica, ne ascolto moltissima, voglio poterla seguire completamente."

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati