Intervista a Addy van den Krommenacker

Intervista a Addy van den Krommenacker

Lo stilista olandese ci racconta la sua moda: "Da piccolo disegnavo abiti per principesse, ora le vesto davvero!"

Biondo, allegro, parla un ottimo italiano, canta in italiano le hits del suo adorato Riccardo Cocciante. Ha persino inciso un disco in Olanda, con cover del cantautore. Addy van den Krommenacker è uno stilista emergente da noi, straconosciuto in Olanda, che ci presenta il pret à couture primavera-estate 2009.

Come hai iniziato?
"Prima  lavoravo in un negozio che proponeva note marche italiane. Nel 2001 ho iniziato come fashion stylist, disegnando vestiti per principesse, mogli di calciatori, attrici e ho avuto un certo seguito. Ho vestito, tra le altre, la moglie del calciatore Gullit, Tyra Banks, per lo show americano Next Top Models, e, in Italia, le ex Miss Italia Nadia Bengala e Danny Mendez."

Cosa vuoi esprimere?
"Metto in scena il '50 e '60 style, mi ispiro all'atmosfera dei film dell'epoca, propongo una femminilità classica e sofisticata. I miei colori sono accesi -adoro il rosa- le mie creazioni sono sempre in seta al 100%, prediligo chiffon e organza, comunque tessuti molto leggeri. Le sartorie italiane, incredibilmente professionali e brave, mi danno una grande mano. Mi piace definire quello che faccio pret à couture, una via di mezzo fra pret à porter e haute couture."

Cosa ci dici dell'Italia?
"Sto lavorando molto per avere successo qui: amo l'Italia, il suo cibo, adoro Roma, stravedo per Milano, che è davvero la capitale mondiale della moda. Il top? Dolce & Gabbana e Giò Moretti, che ha uno splendido negozio qui a Milano, dove io ho anche un appartamento in cui vivo metà settimana - gli altri giorni sono in Olanda. La Milan Fashion Week mi è molto piaciuta: ho apprezzato il ritorno alla tradizione -con una piacevole incursione negli '80s- rivista e riaggiornata."

Da piccolo ti saresti immaginato tutto questo?
"Da bambino giocavo a casa disegnando vestiti per le principesse, i miei parenti non erano proprio contenti: ma io ho dato retta a quello che realmente volevo fare. Con coerenza e caparbietà, con la voglia di migliorarmi sempre e con la grande fede nel mio stile, in cui non ho mai smesso di credere."

Internet è di aiuto alla moda?
"Prima di ogni collezione navigo giorni, mesi, per vedere cosa si crea nel fashion system mondiale. Internet ti dà quello che cerchi subito, è uno scambio di informazioni pazzesco... certo, il resto lo fa la mia testa, le mie mani e la mia creatività!"

Chi vorresti vestire?
"In Italia Monica Bellucci, nel mondo Nicole Kidman e Charlize Theron."

Milano a parte, le altre città della moda?
"Parigi è l'avanguardia, New York il futuro, ma, ripeto, i prodotti migliori sono sempre a Milano."

Progetti futuri?
"A gennaio sfilerò a Roma, prossimamente a Milano e sarà la prima volta: ormai non mi ferma più nessuno!"

Intonando Bella senz'anima di Cocciante ci dà appuntamento alla prossima collezione. Principesca. 

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati