Un gran Chiasso tra musica e danza

Esibizioni, concerti e coreografi d'avanguardia per una primavera svizzera

A Chiasso con l'arrivo della primavera si preannuncia un'ampia programmazione di danza e concerti. Si inizia con tre serate dedicate a coreografi contemporanei. La compagnia italiana MK presenta Comfort, un'opera a dieci mani che indaga il rapporto tra coreografia e architettura, danza e paesaggio urbano (giovedì 7 maggio). Lo spettacolo Vu nasce da una riflessione sui corpi dei coreografi tunisini Aïcha M'Barek e Hafiz Dhaou, che propongono con la loro Compagnie Chatha una performance che esplora gli aspetti misteriosi della percezione (9 maggio). Cows in Space vuole rompere le vecchie abitudini del corpo, grazie allo spirito di ricerca che anima il lavoro coreografico di Thomas Hauert (10 maggio).

Dalla danza alla musica. Sul palco Laurie Anderson, che in Burning Leaves, intreccia poesie e canzoni, collages di suoni e musica, basandosi su episodi della propria vita, sogni, poemi, miti e leggende (11 maggio). Sonorità portoghesi con Rodrigo Leão, uno dei più importanti compositori portoghesi contemporanei, in una commistione tra world music, elettronica ed elementi classici e sinfonici (23 maggio). Chiude la manifestazione un concerto interamente dedicato all'estro virtuosistico di Mozart, eseguito dall'Orchestra della Svizzera italiana e il giovane pianista, nonchè direttore israeliano, David Greilsammer (29 maggio). Tutti gli spettacoli si svolgono presso il Cinema Teatro di Chiasso (Via Dante Alighieri, 3); ingressi da Euro 19 a Euro 22. Per info +41 (0)91 6950914.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.chiassocultura.ch