Traffic Free Festival 2009

La sesta edizione del festival torinese si sposta alla Reggia di Venaria Reale. Sempre paurosamente gratis

Dall'8 all'11 luglio tornano gli eventi gratuiti del Traffic Free Festival. Dopo cinque anni la manifestazione lascia la sua residenza storica, il Parco della Pellerina, per appordare ai Giardini della Reggia di Venaria Reale. Una location suggestiva che merita di ospitare artisti altrettanto importanti. I tre concerti principali sono un viaggio dal rock alla dance sperimentale con tutte le tappe intermedie.

I concerti sono in calendario da giovedì 9 luglio. Si comincia con Nick Cave & The Bad Seeds, a cui è dedicata anche un'intera sezione tematica declinata su scala letteraria e cinematografica. Ad aprire la serata St. Vincent, raffinata cantautrice dalle melodie eteree. Altra chicca è la presenza dei Primal Scream (10 luglio), punti di riferimento al crocevia fra rock e dance, e dei Ladytron, band che ha dettato le regole del movimento electro-clash. Per chiudere poi con la vera e propria sperimentazione dance degli Underworld (11 luglio), pionieri della techno, divenuti celebri ai tempi di Trainspotting, preceduti sul palco dalla nuova diva indie Santigold e seguiti da artisti italiani da esportazione come Crookers e Bloody Beetrots.

Oltre la musica, il Traffic ospita eventi collaterali come la prima esposizione italiana delle opere figurative di Antony Hegarty all'Accademia Albertina delle Belle Arti, mentre la sezione cinematografica avrà luogo come sempre presso le sale del Museo Nazionale del Cinema e la coda notturna del festival si dipanerà nel consueto scenario dei Murazzi del Po. Mentre l'8 luglio in Piazza CLN avverrà l'esclusiva sonorizzazione dal vivo del classico di Dario Argento Profondo rosso, eseguita dall'autore della colonna sonora originale Claudio Simonetti.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.trafficfestival.com