Fuori Porta

Piacere, Asparago!

Nel Piacentino, una gastro-rassegna omaggia il gustoso germoglio

Verde, bianco o rosa, l'asparago con ogni ingrediente ben si sposa. Leggero e genuino, rende il gusto sopraffino. Così, il delicato figlio della terra finisce sulle tavole primaverili e col suo sapore umami, come direbbero i giapponesi, rappresenta uno dei prodotti Made in Italy più versatili. Coltivato soprattutto al Nord, diventa protagonista di numerose iniziative culinarie, come la Rassegna Gastronomica dell'Asparago Piacentino, ghiotta kermesse in programma dal 13 aprile al 4 giugno.

Per due mesi, più di trenta ristoranti di Piacenza e provincia propongono una serie di piatti a base di asparagi freschi. Gli ospiti possono scegliere di degustare una sola portata oppure un menu completo che, dall'antipasto al dessert, viene preparato utilizzando la verde bontà. Un appuntamento che seduce il palato, tra creazioni light e abbinamenti più decisi. In assaggio, ricette come la torta salata, la vellutata, le lasagne, gli involtini di branzino e asparagi. E ancora gelato e mousse. I prezzi variano di ristorante in ristorante, visto che si può optare per la rustica trattoria, l'agriturismo oppure per oasi stellate come l'Antica Osteria del Teatro, diretta da Filippo Chiappini Dattilo, La Palta di Borgonova Val Tidone orchestrata da Isa Mazzocchi e il Nido del Picchio curato da Daniele Repetti.

Grande novità di questa quarta edizione è il connubio tra turismo gastronomico e artistico. Infatti chi pranza o cena riceve un biglietto valido per la visita gratuita in una delle bellezze del Piacentino, quali Palazzo Farnese, la Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi, il museo medievale della Rocca Viscontea di Castell'Arquato e i castelli di San Pietro in Cerro e Gropparello. Per info si può scrivere a info@asparagopiacentino.it oppure contattare il numero 0523 461835.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati