Movement Torino 2009

Movement Music Festival

La musica elettronica infiamma Halloween. In due atti, a Torino. Luca ci mette la faccia

C'è da perderci la testa. Torino è pronta ad ospitare Movement Music Festival. Due intense giornate, il 30 e il 31 ottobre, che vedranno alternarsi venti brillanti dj internazionali, supportati da innovative proiezioni digitali. Per un Halloween davvero da brivido, nella città che ha fatto da scenario a tanti film di Dario Argento: dal celebre Profondo Rosso (è qui che la maggior parte delle scene in esterni sono state girate), a Non ho sonno (la città è teatro di misteriosi delitti) fino al recentissimo Giallo con Adrien Brody.

Ma torniamo alla musica. Qualche nome? L'avveniristico PalaIsozaki vedrà sfilare Richie Hawtin, Ricardo Villalobos, Luciano, Derrick May, Stacey Pullen, Phil Weeks, Didier Alline fino al Made in Torino di Krakatoa, I_Robots e Gambo. E non mancano i live. Due per l'esattezza: gli inglesi A Mountain of One e Motel Connection (ovvero "Samuel bussa sempre due volte"). Visual arts a cura di Ali Demirel, Samantha Otto, Enrico Ascoli e Antonio Agee.

Festa anche nel cuore pulsante della nightlife torinese. Giovedì 29 e domenica 1 novembre lungo i Murazzi del Po sarà tempo di party. Prima al Magazzino di Giancarlo, poi al Jam Club. Testimonial ufficiale di Movement Torino è Luca Argentero: "giovane, digitale, sportivo, torinese, in movimento e presente sin dalla prima edizione", come dichiarano gli organizzatori. Un artista di successo, per l'occasione immortalato dall'occhio di Andrea Giacobbe.

Il costo d'ingresso per venerdì 30 è di 30 Euro, sabato invece 40. Il prezzo del pass per i due giorni è 50 Euro. Le feste ai Murazzi sono ad ingresso libero per i possessori dei biglietti del Movement. Pacchetti weekend (due giorni più due notti) a partire da 99 Euro.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.movement.it/
andreagiacobbe.net/pages/