Milano Fuori Porta formato pocket

In libreria, una guida alla scoperta delle meraviglie archeologiche che circondano il capoluogo

A volte la bellezza è così vicina ai nostri occhi che non riusciamo a percepirla. Silenziosa e paziente, attende di essere riscattata, scovata tra meraviglie archeologiche e incantevoli architetture a cielo aperto. Ecco perché il Gruppo Archeologico Ambrosiano ha stilato la guida Milano Fuori Porta, dopo un'attenta analisi dell'Hinterland milanese, del Lodigiano e del Brianzolo. Il team di studiosi ha tracciato tredici itinerari artistici, visitabili in giornata e suddivisi per aree geografiche, per andare alla scoperta di castelli, abbazie e antiche dimore, che attraversano la storia dalle origini al Rinascimento, passando per il Romanico e il Gotico (Meravigli, Euro 12).

ARCHEOLOGIA E CASTELLI - Tra i tanti, il tour "Archeologia nascosta", delineato a nord del capoluogo, accompagna il visitatore da Rho a Parabiago, da Legnano a Bernate Ticino. Tappa obbligata è Monza, elegante salotto urbano fiero con il suo maestoso Duomo e il duecentesco Arengario. Occorre dirigersi verso est, nei pressi dell'Adda, per percorrere l'itinerario "Castelli medievali": parte da Sulbiate e arriva a Peschiera Borromeo, passando per Bellusco, Trezzo d'Adda, Cassano d'Adda e Trucazzano.

NON SOLO VIGNE – È il titolo di uno dei percorsi verso sud, che si insinua fra le zone note per la produzione del vino. E se San Colombano è conosciuto per il nobile nettare, merita di essere visitato anche per il suo Castello Visconteo, dove ha soggiornato il poeta aretino Francesco Petrarca. Chiude il cerchio uno sguardo a ovest di Milano, lungo le acque del Naviglio Grande e il verde del Parco del Ticino. Uno dei percorsi ha simbolicamente inizio proprio nel capoluogo meneghino, ovvero dalla deliziosa chiesetta di San Cristoforo e porta fino ad Abbiategrasso, invitando a soffermarsi al Castello Visconteo, l'ex Pia Casa degli Incurabili, con incantevoli chiostri del Seicento, e il rinascimentale Convento dell'Annunciata.

Completano la guida una serie di dettagli per organizzare al meglio la gita: indicazioni stradali, collegamenti con mezzi pubblici, eventuali percorsi in bici, orari di apertura e siti internet.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati