Se un piatto piace, lo si apprezza tutto l'anno. Non importa che sia troppo caldo e troppo freddo rispetto alla stagione in cui lo si consuma. Se sotto il sole rovete d'agosto, i siciliani mangiano le arancine (o arancini), sul tetto d'Italia, anche d'estate, si fa onore ai golosissimi pizzoccheri. L'olio d'oliva sta al mare, come il burro sta alla montagna. Ebbene, dal 24 al 26 luglio la pineta di Teglio ospiterà la festa dei pizzoccheri. Ma all'evento gastronomico non mancheranno altri prodotti tipici locali, come gli sciatt, la polenta taragna e ancora bresaola e formaggi di zona. La kermesse avrà inizio alle ore 19.30 di venerdì 24 con una cena a chilomentro zero, solo su prenotazione, a base di prodotti biologici (il costo è di 25 Euro, bevande incluse); sabato e domenica, dalle ore 19 in poi, non solo grandi tavolate, ma anche musica: dj set con Bazzu o ballo liscio con l'orchestra di Radio Zeta. Domenica inoltre, pizzoccheri anche a pranzo e animazione pomeridiana (il prezzo medio un assaggio di pizzoccheri è 5 Euro).

Per informazioni, chiamare il numero 0342 782000, oppure mandare una mail a info@teglioturismo.it. Per raggiungere Teglio da Milano, occorre prendere la superstrada Lecco-Colico e poi la Statale 38. Con i mezzi pubblici: treno Milano-Sondrio e poi bus Sondrio-Teglio.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati