Cantine Aperte: 20 anni da festeggiare

La nota manifestazione enologica celebra il suo primo ventennio

Chi ama del nettare di Bacco, il 27 maggio, può sintonizzarsi su MTV. Non la rete televisiva, s'intende. Ma il Movimento Turismo del Vino, che festeggia 20 anni di Cantine Aperte. L'enologica manifestazione che mette in contatto diretto gli appassionati del vino e i produttori. L'evento coinvolge in Lombardia più di ottanta aziende agricole che, per l'occasione, non solo offrono degustazioni, ma propongono anche assaggi di prodotti locali, intrattenendo i visitatori con musica e racconti legati alla terra.

Provincia che vai, denominazione che trovi. Ed ecco che Brescia diventa secondo la geografia del vino Franciacorta, Botticino e Capriano del Colle; la vicina Bergamo è la zona del Valcalepio; Sondrio è la gelosa custode del Valtellina. E ancora, l'aristocratica Mantova è la terra dei rubicondi calici di Colli Morenici Mantovani; Pavia è la culla dell'Oltrepò; mentre il Lodigiano è l'area del San Colombano, unica doc di Milano.

Qualche indirizzo? La cantina La Brugherata a Scanzorosciate (Bergamo) offre gratuitamente per tutta la giornata calici di Vescovado bianco, Valcalepio Rosso e Vermiglio. Inoltre ha in programma una degustazione guidata di Moscato di Scanzo (a pagamento, 5 Euro) e tra le tipicità gastronomiche del territorio propone il dolce "Le 4 stagioni", interpretazione fruttata "del panettone tutto l'anno" secondo la pasticceria Bazzoli di Odolo (infoline: 035 655202). In Franciacorta, Contadi Castaldi ricolma i calici a forma di tulipano col Franciacorta Brut, cuvée che vanta oltre diciotto mesi di affinamento sui lieviti, e del Satèn 2007 (infoline: 030 7450126). L'azienda Cascina Nuova a Poncarale presenta "Armonie", mélange di pinot nero vinificato in bianco, pinot bianco e lugana, ma propone anche sorsi di Capriano Colle Riserva e Rosso. Infine, in collaborazione con l'adiacente Hostaria del Montenetto, mette a punto un menu degustazione con piatti tipici come i golosi casoncelli, disponibili sia a pranzo sia a cena (prezzo: 20/30 Euro; infoline: 030 2540058).

Per partecipare a Cantine Aperte è necessario essere soci del Movimento Turismo del Vino. La sottoscrizione costa 10 Euro, vale per un anno, e si può effettuare in qualsiasi cantina che partecipa all'iniziativa. Tutte le aziende mettono a disposizione almeno due vini in degustazione gratuita, ma possono anche programmare delle attività a pagamento. Qui l'elenco completo degli indirizzi e delle iniziative.  
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.movimentoturismovino.it/