Food

Lo Stacco

Un disco-restaurant dove ballare e svagarsi in compagnia

Parola d'ordine: divertirsi. Se poi si cena e si balla, l'allegria è assicurata. E' questa la filosofia de Lo Stacco, un music-restaurant dove la serata è un'escalation di buon umore.

FRIZZANTI ATMOSFERE - Tavoli, sedie e pedane in legno scuro, colori caldi, un bancone bar lungo 18 metri con base in pietra sarda e lampioni liberty a regalare la perfetta illuminazione: la grande sala è l'ambiente ideale per festeggiare un avvenimento e dove poter salire per scatenarsi nei balli del dopocena. Perché a Lo stacco tutto è possibile, persino assistere a uno spettacolo a sorpresa. Giusto per rendere più frizzante l'atmosfera.

LA CENA E' SERVITA - Ma esclusivamente il venerdì e il sabato sera, a prologo di una lunga kermesse di divertimento. La cucina è rigorosamente italiana, con sfiziosi piatti mediterranei preparati dallo chef Juri. La scelta è molteplice: tre menu fissi (a 20, 32 e 38 euro) e uno à la carte che cambia mensilmente con proposte di carne, pesce e pasta fresca. Qualche assaggio? Tagliere di affettati misti con cialda croccante e purea di pere; carpaccio di controfiletto marinato con scaglie di grana e rucola; alici fresche accompagnate da salsa di lamponi e bouquet di verdure grigliate con emulsione al basilico. Per proseguire con golosi primi: tagliolini arlecchino con ragù di verdure su mousse al peperone rosso montati all'olio extravergine; morbidissimi gnocchi di patate allo zafferano saltati al pomodoro fresco e basilico in cialda croccante di parmigiano; risotto mantecato alla zucca, erba cipollina e spolverata di amaretto di Saronno, risotto con funghi porcini mantecato ai mirtilli; ravioli di branzino con crema di asparagi e spaghetti alle vongole e bottarga. Ricette colorate, sfiziose e curiose. Merito di ingredienti e accostamenti mai banali. Ma buoni sono pure i secondi, sfilata di costate e filetti (la carne viene dal Brasile); cotolette alla milanese (rigorosamente con l'osso); tenere costolette di agnello alla senape rustica; mazzancolle saltate al lime e timo con quenelle di pasticcio di ceci; ventaglio di tonno ai semi di papavero con insalata di finocchi e pomodori Pachino al basilico; e turbante di branzino alle arbe su rösti di zucchine. Per finire con tiramisù, panna cotta, crème caramel e mousse fatti in casa o con dolci al carello. Da bere, vini bianchi e rossi provenienti da tutta Italia: dalla Ribolla Gialla del Collio al Greco di Tufo, dal Vermentino di Gallura all'Alcamo bianco, passando per rubicondi nettari quali Valpolicella, Bonarda, Morellino di Scansano e Nero d'Avola (alcuni anche al calice). Senza dimenticare spumanti, champagne e vini da dessert, fra cui Moscato d'Asti e Torcolato di Breganze.

VIVACE DOPOCENA - Piano piano, la musica soft che fa un po' da sottofondo alla cena si fa sempre più cantabile e ballabile. E così, dalle 23 in poi, l'energia sale per coinvolgere il pubblico nel sound più vivace: hip-hop, revival e commerciale per danzare ai ritmi della disco-dance. Magari dissetandosi con un cocktail (e il barman Maurizio ne sa fare di deliziosi) come Mojito, Long Island Ice Tea o analcolici alla frutta (7 euro al bancone e 5 se ordinato in accompagnamento alla cena). Ma qui si può arrivare anche sul tardi: 10 euro per l'ingresso con la consumazione. Per ascoltare un po' di musica e fare quattro salti.

FESTE A GO GO - Lo Stacco è parecchio gettonato sia per feste di compleanno che di addio al nubilato o celibato (a richiesta con spettacolo di striptease) oppure per onorare un'occasione speciale. E per la torta, immancabile suggello a ogni celebrazone che si rispetti? Nessun problema. Ordinando una bottiglia di spumante ogni otto persone (35 euro) il dolce è omaggiato dal ristorante. Che si rivela una location adatta anche per cene, meeting o presentazioni aziendali, vista la presenza di un palco con possibilità di proiettare le slide. Addirittura la si può affittare interamente (e a questo punto anche durante le sere della settimana).

A PRANZO - Dal lunedì al venerdì tutto ha inizio alle ore 8 con la colazione del mattino per continuare all'ora di pranzo con menu fisso a 8,50 euro o alla carta. Le pietanze cambiano ogni giorno con l'immancabile presenza di carne e pasta. Non dimenticando la possibilità del piatto unico a 7 euro, in un girotondo di primo, secondo e contorno. Si organizzano anche pranzi aziendali.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI