Il Giardino della Birra 2

Boccale alla mano, tenerissime carni alla griglia nel piatto e servizio cortese di contorno

Lei è bionda, bella e spumeggiante. Talvolta indossa un abito dorato, talaltra uno rossastro. Ma non perde mai la sua eleganza e la sua briosa vitalità. Una vera contessa, giovane e grintosa, che regna in un giardino dai colori pastello e dagli arredi in legno e ferro battuto che tanto rammentano lo stile Liberty. Un luogo coperto, caldo e accogliente, dove l'ospitalità è di casa e la ristorazione genuina. Il Giardino della Birra 2, fratello de Il Giardino della Birra di via Ortica 10, è un graziosissimo angolo bavarese a Milano, dove sorseggiare birre rigorosamente artigianali e crude in accompagnamento a specialità della tradizione tedesca e italiana.

Nel boccale piccolo e medio, oppure nello scenografico beertube, la Contessa Bionda fa la sua entrata trionfale. E' chiara, amabile, leggera e prodotta con luppolo speziato. Al suo seguito, ecco la Contessa Weissen, molto dissetante, con evidente retrogusto fruttato, ottenuta da frumento ad alta fermentazione e non filtrata. Il Conte Jack chiude il corteo con il suo sapore pieno e forte e con il suo colore rosso intenso caratterizzato da sentori di malto tostato.

Birre di personalità, perfette da sole, ma sublimi se abbinate ai piatti proposti dalla brigata di cucina. Ed è la carne a diventare protagonista di succulenti ricette quali i würstel della Foresta Nera alla brace (con crauti, insalata di patate e senape), la fetta bavarese al grill, il carré fumé di maialetto alla griglia con patata al cartoccio, lo stinco di maialino alla birra con risottino, la padellata di controfiletto argentino su letto d patate dorate con pancetta e profumo di peperoni, gli hamburger, gli spiedini misti, la gran grigliata di carni, la costata di Chianina e specialissime carni argentine come la tagliata di manzo ai funghi porcini o al radicchio rosso e scaglie di grana. Chi, invece, gradisse qualcosa di più nazionale, sappia che non mancano deliziose bruschettone, insalatone, piadine, formaggi di alpeggio con miele, noci e mostarda, nonché un fragrante gnocco fritto con gran piatto di salumi.

E per una cenetta d'atmosfera c'è la romantica tavernetta con mattoni a vista.
Basta scendere le scale per scoprire medievali suggestioni.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati