Gioia e Delizia

Come allietare cuore e palato

Gioia e Delizia è gioia nel cuore e delizia del palato. Il verde, simbolo di relax e pace, è il colore dominante, per tavoli e sedie, i materiali usati sono legno e mattoni, le pareti sono arancio caldo. La titolare è la dolce Maria Angilèri, siciliana doc, con una grande passione per la cucina, il supporter è Giuseppe Falanga, compagno dell’eclettica creatrice di piatti, un’artista a 360 gradi, che ha anche ideato portacandele fatti in pergamena e piccoli fiori; la loro è una passione nata in cucina, che prosegue tra ricette e intingoli gustosi perché un uomo si conquista anche tra i fornelli. Arredamento semplice, 52 posti a sedere, Gioia e Delizia ha un grande quadro al centro della sala, che rappresenta un Louis Armstrong giovane e stilizzato, simbolo di felicità.

Fresco di inaugurazione, il locale è specializzato in paste fresche, con selezione dei prodotti fatti artigianalmente e materie prime di qualità. Di giorno non propone un menu fisso, ma ha prezzi accessibili; la sera propone una cena a 30/35 Euro a persona con una carta vini che verrà presto arricchita. Tra gli antipasti, cocktail di gamberi su cuore di lattuga con salsa Aurora, petto d’oca affumicato su misticanza di insalata, flan di melanzane con pomodorini freschi e basilico; tra i primi le Fiade di Bergamo: rombi di pasta fresca con salsiccia e funghi porcini, i tagliolini freschi con salmone affumicato e salsa agrodolce,. Non mancano i secondi di carne, come il filetto di manzo al pepe verde, tournedos di vitello alle erbe fini, e il pesce, come il gran misto alla griglia, il branzino in crosta di patate e pesto di misticanza, il filetto di rombo in salsa Duxelle e pomodorini con cassè.

A tavola ci si mette tutti d’accordo” dicono Maria e Giuseppe, attenti anche alla selezione musicale che fa da sottofondo “ci siamo lanciati in questa avventura con grande entusiasmo; qui è come essere a casa, in relax, attorno a una tavolata di amici, in un ambiente accogliente, dove il cliente viene coccolato dall’inizio alla fine”.

Cucina italiana con ingredienti naturali e genuini, dalla pasta fresca ai piatti di carne e pesce, il ristorante vede protagonista anche lo chef Renato Vessichelli, che arriva direttamente dallo Sheraton di Milano. Ogni giorno, poi, l’appuntamento è anche con l’happy hour dalle 18 alle 20, a base di gustosi stuzzichini fatti al momento e portati direttamente al tavolo, una degustazione a base di quiche lorraine, bruschette con pomodoro fresco, polentina e salsiccia, e cocktail di Alessandra.

Gioia e Delizia è aperto tutti i giorni dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 24, sabato, invece, solo dalle 18 alle 24 ed è chiuso la domenica. Per concludere una cena, poi, il limoncello fatto in casa, con limoni che arrivano direttamente da Sorrento. Qui si fa anche tappa per il dopocena, per gustare un dolce, come panna cotta, creme caramel, bonnet al cioccolato e amaretti, una sosta golosa e rilassante in armonia con la filosofia del locale.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati