Prosciutto di San Daniele a Milano

Food

Fino all'ultima fetta

Il Prosciutto di San Daniele sposa pani tipici e vino Friulano. A Milano, sino al 21 maggio

Ha lo zampetto. E mette pure lo zampino fra pane e vino. È il Prosciutto di San Daniele, delizia dop che abbraccia l'armonioso Friulano doc, nonché lievitate prelibatezze italiane. Quando? Dal 10 al 14 maggio e dal 16 al 21 maggio, nel temporary store Sidecar di Corso Garibaldi 59. Per due settimane profumate, ritmate da un ricco calendario di eventi e di appuntamenti. Della serie: spuntini, stuzzichini, happy hour in musica e saturday brunch all'insegna della tipicità. Senza dimenticare lezioni di cucina a tu per tu con gli chef e corsi pratici-tematici (programma e iscrizioni online). Per sapere tutto su taglio, conservazione e degustazione del dolce "crudo" del Friuli Venezia Giulia.

Ma eccolo il protagonista: il prezioso Prosciutto di San Daniele. Rosato, morbido e delicato. Stagionato a lungo (almeno tredici mesi), solo con la complicità di sale, pazienza e artigiana passione. Per soavi fettine tutte da assaporare. Meglio se in accompagnamento a pani regali e speciali. Venti in tutto, uno per ogni regione, selezionati da un gruppo di esperti e proposti (a rotazione) durante le meneghine giornate norcine. Per lussuosi matrimoni di sapore. Ecco allora la focaccia genovese e il grissino stirato torinese, il valdostano pane di segale e il siciliano pane nero di Castelvetrano. E ancora, la sarda spianata di Ozieri e la coppia ferrarese, il pane casereccio aquilano e il pane del duca marchigiano. Un fragrante mosaico a cui fa da corredo un calice di elegante e paglierino Friulano.

E se il nobile prosciutto lo si volesse assaggiare nella sua terra d'origine? Non resterebbe che attendere Aria di Festa, in programma a San Daniele del Friuli, in provincia di Udine, dal 24 al 27 giugno.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati