Food

Dolci d'estate

Non solo gelati e granite, nella calda stagione deliziatevi con il "gelo di mellone" e altre bontà alla frutta

L'estate pasticciera è ricca di fresche, gustose, leggere e dolci proposte. Se cercate un'alternativa al gelato, alle granite o ai ghiaccioli, non c'è che l'imbarazzo della scelta. E il bello è che tante di queste possono anche essere preparate in casa. Senza avere timore che la panna smonti.

COLORI AL CUCCHIAIO - Da gustare in una bella coppa panciuta, puntate su un croccante crumble alle mele, frutti rossi (lamponi, more, mirtilli) e una spolverta di zucchero di canna; ma se solo di rosso è il vostro "cromogusto" concedetevi pure un sorbetto vanigliato ai lamponi. Dolcezza in giallo nel trifle di ananas, mango, frutto della passione e tapioca al latte di cocco. Toni aranciati per le dissetanti pesche in gelatina di tè verde. Da gustare rigorosamente freddo il flan cocco-limone verde.

DALLA SICILIA "IL GELO DI MELLONE" - Da provare al cucchiaio, in un cestino di pastafrolla o una crostata, il "gelo di mellone" è una specialità della tradizione sicula. E' una sorta di gelatina di anguria, molto molto semplice da realizzare. Uno l'ingrediente fondamentale: la pazienza di pulire per bene il frutto togliedone i semi. Una volta realizzata la gelatina (con il succo d'anguria, lo zucchero e l'amido), questa può essere aromatizzata con dei fiori di gelsomino, della cannella e della vaniglia. Distrubuitela poi nelle coppette e, appena fredda, aggiungete delle gocce di cioccolato e pistacchio macinato. No ne potrete più fare a meno.

DA PROVARE - Tante le reinterpretazioni dei dessert tra antico e moderno fra i ristoranti. Al T-cafè, la suggestiva ex chiesa sconsacrata del '500 di San Donato Milanese, vi delizierà il bianco mangiare alla vaniglia, more in salsa di frutti di bosco e foglie di menta. Bendetti sapori. Alla Trattoria Bar 1902, ristorante a Palazzolo Milanese, l'edulcorato dilemma è fra il budino di mandorle dolci e amare con salsa di albicocche o i fiori e frutti (piccolo semifreddo al mango, aspic di lamponi e crema catalana ai fiori di lavanda). E in città? Immersi fra arte e design, godetevi al Bistrot Bovisa la panna poco cotta ai frutti di bosco firmata Moreno Cedroni. Se siete invece in pieno shopping da saldi e volete concedervi una dolce e rilassante pausa, al palazzo Coin spingete il bottone numero 8 e dalla fresca terrazza del Globe su Piazza Cinque Giornate godetevi un dolcetto preparato dal simpatico chef Gianfranco Semenzato. Anche qui, chiedete la sua reinterpretazione del bianco mangiare in bicchiere.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati