Paolo Sari chef al Chia Laguna Resort

Chi c'è al Chia?

Lo chef Paolo Sari approda al Chia Laguna Resort, nel sardo Sulcis

Lorighittas, culurgiones e fregola. E ancora, mirto, maialino e pecorino. Sarde tipicità che al Chia Laguna Resort, in cagliaritana terra, entrano nei menu firmati dal nuovo executive chef Paolo Sari. Sì, proprio lui, l'eclettico cuoco che nel 2007 approdò al The Chedi, l'urban resort meneghino oriental oriented, e che ora sbarca fra le bianche dune di Chia, per portare il suo straordinario estro culinario. Un trevigiano cittadino del mondo, foriero di una cucina fuori da ogni schema e stereotipo. Una cucina di bellezza e leggerezza, di perfezione e armonia, come quella proposta nei tanti ristoranti dell'oasi con i fenicotteri rosa.

Ecco allora La Terrazza, il tempio à la carte dell'Hotel Laguna (che nel 2010 ha guadagnato la quinta stella); il Mercato del Pesce, quattro metri di ittico banco lungo il quale passeggiare per scegliere il fresco ingrediente da farsi cucinare; la Pizza Gourmet, dove assaporare una pizza con la P maiuscola, cotta in forno a legna d'ulivo, dal diametro di 40 centimetri e dai preziosi condimenti come tonno, bottarga, scampi, astice e pomodori datterini; nonché lo Chef's Table, la casa-laboratorio di Paolo, un tavolo da 6 posti al quale accedere solo su invito.

E ancora La Pergola, per provare specialità isolane, carni allo spiedo, salumi e formaggi; il ristorante Bouganville, per un tuffo nel Mediterraneo; e poi Zero (quello milanese, che fino al 15 settembre si trasferisce al Chia Laguna), per degustare un sushi di eccellenza. Cosa volere di più? La possibilità di assaggiare un po' qua e un po' là offerta dalla formula Dine Around. "L'ospite si deve divertire, avendo l'opportunità di cambiare ristorante ogni sera", dichiara mister Sari. Poi, se si desiderasse una cena esclusiva, c'è The one and only: un tavolo in riva al mare con tanto di cuoco, sommelier e barman personale. Per una serata accarezzata dall'acqua.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati