Food

Bacco lombardo all'arrembaggio

Ritorna la rassegna che elegge a protagonisti i nettari di Lombardia. Fino al 16 marzo

Il vino chiama. E la ristorazione risponde. Quella di qualità, che coinvolge ben dieci province lombarde e che anche quest'anno aderisce all'iniziativa di promuovere e valorizzare i nettari autoctoni della Lombardia. Quelli di ben 32 cantine regionali, tra le più interessanti, individuate nelle zone a maggiore vocazione vitivinicola, ossia la Franciacorta, le province di Brescia e Mantova, l'Oltrepo Pavese, la Valtellina, il Garda Classico, il Lugana e la nuova igt del Ronchi Varesini. Per un totale di 34 vini, di cui 6 Franciacorta e spumanti, 9 bianchi, 1 rosato, 17 rossi e 1 da dessert.

SORSI IN LISTA - In scena fino a domenica 16 marzo, la Carta dei Vini di Lombardia nella ristorazione di Qualità si promette di portare sulla ribalta il Bacco lombardo. Nelle sue diverse tipologie. Una carta certificata dall'Ais di Lombardia, con tante buone etichette (spiegate passo passo nella carta stessa) da abbinare alle ricette in menu in ogni singolo ristorante, sia tipiche che non. Vini offerti al pubblico in due versioni: in bottiglia (da 6 a 23 euro) che al calice (da 2 a 5 euro), al fine di privilegiare l'accostamento perfetto con una determinato piatto. Lasciandosi consigliare dal sommelier, sempre capace di spiegare pregi e virtù di ogni figlio della vite.

I RISTORANTI ADERENTI - In provincia di Milano: Pascoli, a Cusago (via Fratelli Cervi 5, tel. 02 9019395); Pertegà, a Seregno (via Vignoli 9, tel. 0362 220906); Capovolto, a Misinto (piazza Trento e Trieste, tel. 02 96320304); Day by Day, a Muggiò (via Milano 10, tel. 039 2785407); Della Commenda, a Morimondo (via Pampuri 2, tel. 02 94961991); Nèsis, a Cesano Maderno (via Milano 68, tel. 0362 508806); Osteria del Riccio, a Sesto San Giovanni (via Renzo del Riccio 75, tel. 02 26220328); Vineria delle Corti, ad Arese (via Caduti 32, tel. 02 93586385). In provincia di Brescia: Carlo Magno, a Collebeato (via Campiani 9, tel. 030 2511107); Corte Francesco, a Montichiari (viale Europa 76, tel. 030 9981585); Da Oscar, a Lonato (via Barcuzzi 16, tel. 030 9130409); Trattoria Castello, a Serle (via Castello 38, tel. 030 6910001). In provincia di Bergamo: Al Guelfo Negher, a Riva di Solto (via IV Novembre, tel. 035 980323); Al Rustico Villa Patrizia, a Petosino di Sorisole (via Rigla 27, tel. 035 571223); Locanda della Corte, ad Alzano Lombardo (via Mazzini 72, tel. 035 513007); Porta Osio, a Bergamo (via Moroni 180, tel. 035 219297); Trattoria Falconi, a Ponteranica (via Valbona 81, tel. 035 572236). In provincia di Como: La Cava Dei Sapori, a Como (via Guido da Como, tel. 031 520812); La Rimessa, a Mariano Comense (via Indipendenza 10, tel. 031 749668); Trattoria Alla Costa, a Como (via Ninguarda 19, tel. 031 524709); Trattoria Le Catene, a Como (via Borsieri 18, tel. 031 263775). In provincia di Lecco: Al Bistrot, a Santa Maria Hoè (via Papa Giovanni XXIII 55, tel. tel. 039, 5311746); Tetto Brianzolo, a Perego (via Lissolo, tel. 039 5310002). In provincia di Lodi: L'Arsenale, a Cavenago d'Adda (via Geppino Conti 8, tel. 0371 709086). In provincia di Pavia: Erbaluce, a Pavia (via Rusconi 22, tel. 0382 530507); I Castagni, a Vigevano (via Ottobiano 8/20, tel. 0381 42860); Le Rubinie del Po, a Linarolo, località Ponte della Becca, tel. 0382 485597). In provincia di Cremona: Bistek, a Trescore Cremasco (via De Gasperi 31, tel. 0373 273046); Osteria La Cuccagna, a Dovera (frazione Barbuzzera, via Milano 14, tel. 0373 978447); Trattoria Via Vai, a Ripalta Cremasca (via Libertà 18, tel. 0373 268232). In provincia di Varese: Il Cugino di Siena, a Gallarate (corso Sempione 8, tel. 0331 796237); Monte Costone, a Galliate Lombardo (via IV Novembre 10, 0332 947104); Vecchio Mulino, a Cadrezzate (via Solferino 376, tel. 0331 953179). In provincia di Sondrio: La Botte, a Tirano (piazza Basilica 20, tel. 0342 702750); La Trela Hotel Saligari, a Verceia (via Mario Copes 29, tel. 0343 30100). 

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati