Milano Moda Uomo A/I 2006-07

Firenze-Milano: sale in passerella l’uomo firmato made in Italy

L’universo della moda maschile contemporanea gira attorno all’asse Firenze– Milano, le due città si contendono a livello mondiale il meglio della produzione dell’abbigliamento uomo.

Dall'11 al 14 gennaio a Firenze Pitti Immagine propone una serie di eventi che contribuiranno al lancio di nuovi brand, al consolidamento del successo di brand storici e al debutto di iniziative internazionali. Da segnalare sono i progetti di Alexander McQueen Puma, Calvin Klein, Imatra R. C., Inc. (con Valentino Rossi come testimonial) e Luna Rossa by Prada.
La manifestazione mira a proporre una selezione delle migliori aziende e collezioni, nelle quali il leit motiv sarà la ricerca, il design e la qualità, strutturando la fiera in 10 sezioni racchiuse in tre macroaree: il Classico (Pitti Uomo, Futuro Maschile, Uppercasual, Affinità Elettive), l’Informale (Sport & Sport, Ynformal, Urban Panorama, New Beat(s)) e l’Avant-garde (L’Altro Uomo, Fashion/ Design).

Dal 15 al 19 gennaio Milano Moda Uomo raccoglierà il testimone. Quest’anno le sfilate milanesi saranno caratterizzate da una grande novità: un calendario di eventi strutturato con equità, infatti, dopo le polemiche sollevate per l’organizzazione del calendario Milano Moda Donna P/E 2006, la Camera della Moda è riuscita a distribuire le sfilate delle grandi maison in tutti i 5 giorni della manifestazione, così domenica 15 la kermesse sarà aperta da Jil Sander, Missoni, Dolce&Gabbana e Versace, mentre giovedì 19 a chiudere la fashion week saranno Byblos, Etro, Armani e Romeo Gigli.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati