Giochi dei Grandi

Una storia sempre riscritta nell'universo del gioco: non solo per adulti

Questo negozio così particolare vive a due passi da Piazza Duomo da 15 anni. Prima, circa 30 anni fa, era in Via Meravigli, nato con l'idea di occuparsi di giochi in scatola per adulti. Nel corso degli anni lo shop si è sviluppato seguendo le esigenze degli utenti.

L'ALFABETO DEL GIOCO - Vaghiamo nei due piani del negozio Giochi dei Grandi: solitari; giochi di società per spaziare dalla politica alla storia, passando per il fantasy e lo sport; giochi di inchiesta basati sulla logica; giochi economici che vertono sul calcolo e il rischio. Ma anche puzzle, origami, carillon, fish, scacchiere, libri sull'arte del gioco, aquiloni colorati e ingegnose costruzioni. Oltre ai giochi più classici, troverete anche nuove forme di divertimento: la giocoleria, molto sviluppata negli ultimi anni, in cui palline e yo-yo offrono nuove sfide di abilitá; oppure il Pirkka, un modo completamente diverso di usare la carta come materiale per realizzare splendide composizioni, o, ancora, il settore "La Natura" che propone idee originali, ispirate all'ambiente e ai fenomeni naturali.

BOARD GAME E TV - Ma come è cambiato il mondo del gioco e il modo di giocare? Roberto Goglio, uno degli attuali proprietari, analizza gli ultimi cambiamenti. Ora si punta molto sul board game di famiglia - ci dice - padre e figlio giocano insieme senza che nessuno si annoi, ognuno trova lo stimolo intellettuale adatto alla propria età e, quindi, possibilità di divertimento. La tv ha influenzato molto l'affermarsi dei game show- i quiz più disparati. Allo stesso tempo, però, si stanno anche sviluppando i giochi di nicchia, più complessi, più lunghi, che richiedono studio e preparazione: le simulazioni di guerra e i giochi di ruolo -i role playing- più impegnativi. 

E I COMPUTER? - Se gli si chiede come vede la concorrenza con i videogiochi e i giochi online, Roberto non percepisce una vera e propria minaccia. Sono generi diversi, richiedono altre competenze e offrono spunti non in competizione con i giochi più tradizionali. Sono ambiti talmente complementari che possono convivere senza rappresentare un rischio uno per l'altro.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati