Fashion System

Furla

Una nuova avventura per il marchio bolognese che ha saputo evolversi da azienda familiare a must internazionale

Furla, marchio bolognese conosciuto in tutto il mondo nel settore della pelletteria, nel corso degli anni si è trasformata da azienda familiare fondata nel 1927 da Aldo e Margherita Furlanetto in un must internazionale. Il rispetto della tradizione artigianale italiana rimane al centro di ogni progetto, anche negli anni '70 in cui si sperimentano scelte stilistiche d'avanguardia. Esperienze che maturano all'interno del laboratorio creativo Talent Hub, dove il fermento e l'energia dei giovani fashion designer rielaborano i codici tradizionali della moda.

STILE - Nella collezione primavera-estate 2009 di
Furla convivono tre anime: il casual couture, l'esotico e l'etnico. Una collezione pensata per la donna contemporanea e concreta, che sa alternare al ritmo frenetico della vita metropolitana momenti di relax. Furla propone una nuova eleganza, un mix sapiente che coniuga la ricercatezza sartoriale alle linee disinvolte di uno stile casual, mai convenzionale. La linea Exotic Garden riflette nelle sue linee classiche e vintage forza e charme, mentre Maricò for Furla espone una coté etnica che viene abilmente inserita in un mood contemporaneo.

MATERIALI - Le forme
prevalenti nelle tre linee sono funzionali, morbide, caratterizzate da un'alta vestibilità. I materiali utilizzati nella lavorazione sono nappe opache, vitello stampa alce o cervo mixati in soluzioni audaci di diversi materiali. Lussuosi e ricchi, come il pitone o il nuovo cocco, o romantici e delicati come gli intrecci paglia e il lino resinato. Non mancano però le vernici corpose dai toni lucidi e brillanti, il lino il cotone grezzo di Maricò, intrecciati a nastri lucidi colorati e viscosa.

COLORI – La gamma cromatica presente nella collezione primaverile di Furla comprende nuances naturali e pastelli
decisi ed intensi. Si parte da una paletta di white cotton e cipria fino ai toni del marrone bruciato e coffee. Poi, improvvisamente, ci si ritrova immersi in abbinamenti e incontri inaspettati, situazioni nuove e stimolanti, che combattono la noia del quotidiano. Come accade nei tessuti disegnati dalle sorelle Alice e Lisa Ferrari per Maricò for Furla, unione di un mood metropolitano e cittadino al tocco africano di motivi geometrici.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati