Banner

La boutique per insaziabili milanesi, fra conferme e nuove chicche del ready to wear

Le boutique monomarca s'impongono fra le strade milanesi con la sicurezza di un trend, i plurimarca invece, sono radicati nelle vie dello shopping da anni e con una certezza diversa: conoscere il proprio acquirente, il suo dinamismo e la sua curiosità. Ecco perchè da Banner i brand presenti formano una collezione unica e mirata. Il quotidiano è lusso.

MODA E' QUESTIONE DI INTUITO - Per risalire alla storia di Banner dobbiamo guardare indietro fino agli anni sessanta. Milano contro Parigi; le sorelle Rosy e Adele Biffi aprono fuori dal centro di Milano una boutique in corso Genova al numero 6 , che diventerà quartier generale di una serie di fortunati negozi che ad oggi raggiunge cinque punti vendita tra Milano e Bergamo. Banner è diventato negli anni il porta bandiera del gusto secondo Biffi all’interno del quadrilatero, nella centralissima via S.Andrea.In uno spazio della città dove tutti i più grandi stilisti fanno a gara per conquistarsi qualche metro quadrato per i loro monomarca , BANNER si è insediato proponendo sui suoi due piani progettati per Biffi da Gae Aulenti ,con tutti i grandi marchi che rappresentano la grande ricerca nello stile proposto in tutti questi anni.

IL READY-TO-WEAR - L'impressione che si ha entrando in boutique è quella di poter trovare abiti di grandissimi marchi declinati in una scelta assolutamente affrontabile nella quotidianità. In un negozio inondato di luce ecco allora che spiccano nel display le tute a fiori in organza impalpabibile di Stella Mc Cartney, le ormai famosissime borse matelassè Marc Jacobs in una rinnovata, ammiccante, gamma di colori per la prossima estate, che troverete assolutamente perfette con le creazioni di Pucci. Non è un caso se il marchio Italia Indipendent di Lapo Elkann, presente in pochi selezionatissimi rivenditori, sia presente proprio qui, con i nuovi coloratissimi occhiali da sole da aviatore nelle loro versioni fluo. Alberto Biani, Drys Van Hoten, 6267, Yves Saint Laureant, Easton Pearson, Tom Binns, Albino, sono altri nomi tra tanti altri su quelle etichette di capi appesi, selezionati dall'intuito delle sorelle Biffi, che i milanesi li amano vestire dal dal 1965.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati