Risotto alla milanese day

Il piatto meneghino protagonista della Giornata Internazionale delle Cucine Italiane

Il mondo celebra il risotto alla milanese. E lo fa sabato 17 gennaio, per la seconda edizione della Giornata Internazionale delle Cucine Italiane. Un'iniziativa del Gruppo Virtuale Cuochi Italiani (Gvci), ovvero, un network di oltre 800 chef italiani che opera all'estero. Professionisti del food che s'incontrano quotidianamente su un forum in internet e che, il 17 gennaio, omaggiano la meneghina ricetta con un'ola globale a tutti chicchi e zafferano.

IN ITALY - Tante le celebrazioni in Italia. Milano in testa, of course. Al Macef (alla Fiera di Rho-Pero), presso la Chic Lounge (pad. 9 - U01/V09), si annunciano risotti per ben quattro giorni (dal 16 al 19 gennaio) con focus, sabato a mezzogiorno, su quello alla milanese. Più di mille le porzioni preparate, in uno spazio attrezzato di 300 metri quadrati, dove protagonisti sono i cuochi della neonata associazione Chic (Charming Italian Chef). Inoltre, proprio qui, Emanuele Lattanzi, lo chef ormai noto per il gesto d'amore verso la figlia Clarice durante l'attacco terroristico di Mumbai, riceve la Padella d'Argento, quale Cuoco Gvci dell'anno. E se la sera molti ristoranti milanesi propongono la gialla ricetta nata all'ombra della Madonnina, viene pure consegnato il premio della giuria popolare di Giallo Milano al locale meneghino che meglio ha saputo appagare il palato dei buongustai. Insomma, tanto riso al fuoco. Anche a Roma, con il Risotto Day all'Open Colonna.

ALL AROUND THE WORLD - Ma al buon risottino si inchinano tanti altri chef nel mondo. Da Valter Gosatti de The Ivy a Ulaanbaatar, in Mongolia, ad Andrea Tranchero dell'Armani di Tokyo, fino a Frederik Farina dello Spasso del Grand Hyatt Hotel di Bangkok. Una vera staffetta golosa (visto il fuso orario tra un Paese e l'altro) che punta dritta al traguardo: tutelare e valorizzare la cucina italiana, rispettando materie prime e ricette originali. "Abbiamo scelto di cucinare il risotto alla milanese perché è quello che ha più storia e tradizione", dichiara Mario Caramella, presidente dell Gvci ed executive chef del ristorante di un grande albergo a Bali. Intanto, per seguire l'evento anche da casa, basta cliccare http://www.itchefs-gvci.com/, e il risotto virtuale è on line. 

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.itchefs-gvci.com