Eventi

Quiet City

Convincenti attori in erba raccontano l'autunno di due ventenni a Brooklyn

Martedì 18 settembre, quarto giorno del Milano Film Festival. Allo Spazio Oberdan, è in programmazione Quiet City, per il concorso dei lungometraggi. Il film, per la regia di Aaron Katz (già director di Dance Party USA e, ancora prima, proiezionista all'IFC Center), è al suo primo passaggio al Festival. La pellicola, girata in alta definizione ed in sole sei settimane, racconta la storia di due ventenni in un autunno di Brooklyn.

QUIET CITY: LA STORIA - La storia ha inizio quando Jamie (Erin Fisher), da Atlanta, arriva a Brooklyn per incontrare la sua amica Samantha. Per trovare il posto in cui ha appuntamento con lei, Jamie chiede indicazioni a Charlie (Cris Lankenau), un ragazzo impacciato, un po' bohemien, che la accompagna e le tiene compagnia nell'attesa che Samantha si materializzi. Ma Samantha sembra scomparsa, così Charlie decide di ospitare Jamie, che altrimenti non saprebbe dove andare, a casa propria.

IL COLORE E IL SAPORE DEL FILM - Il film si dipana lungo 48 ore, raccontando con profonda onestà e chiarezza, due giorni densi come le giornate dell'autunno americano, piene di colori caldi e confortevoli, di attenzione ai particolari, alla bellezza delle piccole, stupide cose. 48 ore di urban life, di amici strani, di parole non dette, di gesti appena accennati, di inquadrature strette e poi improvvisamente larghe per comprendere, senza pretese, la parte ed il tutto.

GLI ATTORI E IL REGISTA - Attori non professionisti, ma assolutamente spontanei e convincenti, nessun copione (in alcuni punti si sente la mancanza di uno script), solo un canovaccio da cui prendere spunto per raccontarsi le proprie vite, le debolezze o per sfidarsi in una corsa. Il regista, che compirà a breve 26 anni, non era presente alla prima, ma gli organizzatori hanno assicurato che interverrà al secondo passaggio del film, venerdì 21 Settembre alle ore 17, presso il Teatro Strehler.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI