Dopo essere stata la Toscana a ospitare ad Arezzo (nel weekend dal 16 al 18 novembre) la manifestazione Agri@Tour, che ha visto protagonisti gli agriturismi di tutta Italia, ora è il capoluogo meneghino a farsi portavoce dell'accoglienza dalla "c" aspirata. Quando? Da venerdì 23 a domenica 25 novembre presso Superstudio di via Tortona. Tre giorni in cui il pubblico potrà scoprire le realtà agrituristiche di una regione che ha fatto della ruralità un'arte. Come? Incontrando direttamente gli imprenditori delle associazioni Terranostra Toscana, che fa capo a Coldiretti, e Agriturist, collegato a Confagricoltura, degustando (e acquistando a condizioni assolutamente vantaggiose) vini e prodotti del territorio nonché assaporando un'atmosfera di vera accoglienza. Inoltre, a tutti coloro che parteciperanno all'evento sarà offerta la possibilità di prenotare soggiorni a prezzi promozionali fino a maggio 2008.

ECO È BELLO - E se si desiderasse una eco-vacanza in fattoria? Nessun problema. Grazie a un accordo sottoscritto con Legambiente Toscana, le aziende agrituristiche associate a Terranostra Toscana si impegnano a rispettare un "decalogo" per la tutela dell'ambiente. Per riconoscerle è facile: le strutture saranno identificabili da un marchio presentato a Milano durante la tre giorni. Una sorta firma dell'ecocompatibilità della residenza, dove l'ospite potrà trovare tanti sistemi finalizzati alla riduzione di sprechi e di energia, una linea cortesia con saponette e prodotti per l'igiene che utilizzano vino, olio extravergine e quanto di buono offre la bella landa toscana, nonché, in omaggio, i prodotti base per la pulizia ecologica della casa, con corredo di vademecum sul come fruirne.

DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE - Marcatale è un novello modo di vendere e comprare. Anzi, si tratta di un progetto nato dalla collaborazone di alcuni enti pubblici (provincia di Arezzo, comune di Montevarchi e comune di Bibbiena) e il mondo della produzione (singole aziende o forme associative, organizzazioni di categoria agricole, Slow Food e comunità locali) al fine di tutelare e promuovere una rete di vendita che vadadirettamente dal produttore al consumatore. Come accadrà anche nei tre giorni meneghini, in cui 33 aderenti all'iniziativa proporranno le loro delizie e la possibilità di conoscerle a fondo. Qualche assaggio? Salumi, legumi, farina di castagne, formaggi, tartufi, zafferano, miele, frutta, marmellate, vino e olio.

SULLA STRADA DEL VINO - Pardon, dei vini, visto che in terra Toscana i nettari sono tanti, raggruppati in ben 19 percorsi, a loro volta uniti sotto l'egida della Federazione Strade del Vino dell'Olio e dei Sapori di Toscana. Itinerari all'insegna della vigna e della campagna, della rusticità e di raffinate sfumature, figlie di una terra di inediti incanti. Di cui coglierne qualche sentore grazie alla serie di degustazioni in programma durante la manifestazione milanese, nella quale alcune strade si passeranno la staffetta del sorso.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati