Nata il 4 luglio!

Torino resta sveglia tutta la notte per festeggiare la nuova Fiat 500 con un mega show lungo il Po. Il Sindaco dice: "Siamo contenti che la Fiat abbia scelto la nostra città".

Mega Show a Torino per l'arrivo della Nuova 500. L'auto mitica della Fiat porta più di duecentomila persone lungo i Murazzi. Oggi presentazione a Milano e in altre città italiane.

BENTORNATA, 500! - Il Po è tornato a sussultare, persino al di fuori della città di Torino. E' tornata lei, panciuta ma con stile, affascinante ma pronta a non tradirti mai. Ieri è stata l'auto che ha scarrozzato mezzo Belpaese nell'epoca del Boom, oggi è la piccola utilitaria che guarda al futuro. Parliamo naturalmente della mitica 500, che dopo mezzo secolo è tornata ad essere un must ancor nel giorno dell’esordio. Sulla carta di identità è nata il 4 luglio, ed è per questo che il capoluogo piemontese ha scelto questa data per una grande festa da nottambuli. "A nome mio, a da parte di tutta la città credo, sono molto contento – racconta il Sindaco Sergio Chiamparino - Soprattutto perché posso constatare una tale ripresa della Fiat. Questa  azienda è stata un punto fermo per la città, per esempio perchè ha dato lavoro a tante persone”.

SULLE SPONDE DEL PO - Questa notte bianca speciale ha una grande valenza socio-culturale che lega su un ponte la Torino di ieri, quella delle fabbriche e dell'emigrazione, alla Torino di oggi, quella scelta dai registi italiani come location privilegiata: Sergio Rubini sta ultimando il suo nuovo film. La Torino del presente è quella che mostra la voglia di restare sveglia, di imporsi come epicentro culturale, che guarda con entusiasmo alla movida milanese e strizza l'occhio all'esuberanza di riconquistare la piazza. Ieri le olimpiadi invernali, oggi uno spirito di iniziativa che contagia i torinesi, ma anche chi sceglie la base del Lingotto come corsia per lo svago e il divertimento. Sulle due sponde del Po, dove si è tenuto il grande show diretto brillantemente da Marco Balich (che ha firmato la regia delle ultime Olimpiadi invernali), erano assiepate più di duecentomila persone.

VOGLIA DI FAR FESTA - La città ha voglia di far festa e non si mette a caccia di vip o delle star ospiti della kermesse, bensì cerca la migliore posizione per godersi al meglio lo spettacolo, trasmesso in diretta da Canale 5. Dopo le 22.30 partono i primi fuochi d'artificio, che intervallano coreografie, canzoni e sequenze di ricordi, che scorrono velocemente sui maxi schermi allestiti a piazza Vittorio e lungo i Murazzi. Poco prima dello scoccare della mezzanotte balzano fuori dal cielo stellato una valanga di fuochi d'artificio, mentre uno sciame di applausi accoglie della reginetta della festa: la Nuova Fiat 500, l'utilitaria che torna a far sognare Torino e l'Italia intera, che aspettiamo di vedere oggi anche a Milano. Quel ponte sopra il fiume più lungo d'Italia lega le rincorse del tempo, l'entusiasmo della gioventù di ieri a quella della generazione dell'I-Pod.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.fiat500.com