Eventi

Milano Doc Festival

Invasione di documentari a Milano fino al 30 settembre al Museo della Scienza e della Tecnologia

La città di Milano riscopre il documentario nella prima edizione di una manifestazione, che vuole diventare un appuntamento fisso. Il Milano Doc Festival propone fino al 30 settembre una valanga di documentari che abbracciano diversi campi: dall'arte all'architettura, dalla musica al teatro. Rassegne, concorsi ed eventi speciali prendono forma al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci. "Nel vasto mondo della cinematografia, il microcosmo rappresentato dalla produzione di documentari è quello che maggiormente si avvicina ai giovani – spiega l'Assessore Giovanni Terzi - costituendo un settore che coltiva la loro creatività e garantisce al tempo stesso occasioni di lavoro. Non quindi un momento di effimero divertimento, ma parte di un progetto più ampio per coinvolgere i giovani e renderli così partecipi del nostro futuro”.

STRALCI DI MEMORIA – La scorpacciata continua con un omaggio al grande regista Marco Ferreri: un documentario firmato da Francesca Formisano (20 settembre). Poi è la volta di una selezione di corti più premiati in tutto il mondo (24 e 25 settembre). Il cinema del compianto Ingmar Bergmar torna spiaccicato sul maxi schermo con la proiezione di Are You Playing Tonight? di Ulf Peter Hallberg e Torben Skjødt Jensen (26 settembre). Un viaggio visivo e documentato nel mondo disincantato del regista svedese. Interessante l'omaggio che Tati Sanguineti tributa a Cippoti, l'eroe disegnato da Altan, nel documentario Cipputi Gino (28 settembre).

RASSEGNE E CONCORSI  – Sguardi ravvicinati al documentario indiano in collaborazione con l'Osian's-Cinefan, Festival of Asian & Arab Cinema di New Delhi, diretto da Aruna Vasudev e retrospettiva dedicata a Micheal Blackwood, tra i documentaristi americani più quotati del momento. Il documentario d'impresa, infine, si mette alla ricerca delle proprie radici nella rassegna Dal futurismo al futuro. E i riconoscimenti ai documentari? I premi tributati  ai migliori documentari saranno scelti su due categorie: Arte e Musica. I giurati avranno un gran da fare, perché sono pervenuti più 200 pellicole, in proiezione no stop dalle 18 alle 24 tutti i giorni.

MOSTRE – Arte e foto completano questo evento culturale. La mostra Vacanze intelligenti, arte e artisti nelle foto della Biennale di Venezia della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena; Brahåmatic di Patrik Mimran con il video, ispirato a un viaggio in India e diverse fotografie di grande formato; La posa infinita di Antonello Matarazzo, installazione di foto e video che ha per protagonisti tre ritratti fotografici di vita nell'Italia del sud agli inizi del '900.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI