Le vie dei formaggi

Ad Andria, in Puglia, il 9 marzo si chiude il programma per scoprire l'attività casearia del territorio

Ci sono modi e modi per mettersi sulle tracce di prodotti tipici che aiutino il turista a scoprire la bontà del territorio. Le vie del formaggio è la sagra che il territorio di Andria, in provincia di Bari, conclude il 9 marzo.

LE VIE DEL FORMAGGIO - Natura, sapori e tradizioni sono i tre elementi che contraddistinguono questa degustazione itinerante nel Parco dell’Alta Murgia. Si torna tra i banchi di scuola, ma questa volta le lezioni si tengono nelle migliori masserie casearie della zona. “L’itinerario si sviluppa attraverso un percorso guidato presso le masserie del territorio passando per quelle che sono le sue ricchezze ambientali e paesaggistiche e proponendo domeniche alternative che danno la possibilità di approfondire argomenti e  interessi inerenti l’agro-alimentare, contemporaneamente rilassanti e ricreativi attraverso gite all’aria aperta”, spiegano gli organizzatori della sagra pugliese.

PERCORSO DEGUSTATIVO - Il progetto realizzato con il contributo ed il patrocinio ufficiale dell’Assessorato al Turismo del Comune di Andria e del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, e con la partecipazione di “Le Masserie” di Michele Cicciarelli -Prodotti tipici pugliesi di alta qualità- e dell’Enoteca “MonteRotondo” di Andria. La località pugliese, apprezzata per i latticini, chiude la manifestazione il 9 marzo con l’ultimo appuntamento: la visita alla ditta Sassi nella frazione di Montegrosso. Una domenica da far venire l’acquolina in bocca per le degustazioni in programma, ma anche per i confronti sull’attività casearia del territorio. Sarà la stessa impresa Sassi ad illustrare il sistema di produzione, stimolando i partecipanti ad interagire. Per partecipare occorre prenotarsi all’Associazione ArtTurism, al recapito telefonico 0883/592776.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati