Dancefloor bresciani

Mille e una notte da vivere cercando il sound giusto, stravolgersi in balli tribali, riscoprire la lentezza lounge

Pronti a staccare la spina da tutto, tolte le divise, spenti i pc, scaricata la testa dalle hit  che la radio stessa è stufa di sentire, dinoccolati sulle ginocchia imbalsamate sotto la scrivania, inizia il week end, iniziano le notti che durano sino alle luci dell'alba, quando, sfiancati, felici ed esausti si torna sotto le coperte con fuori la brezza che asciuga il sudore da dancefloor.

LE DISCOTECHE LABIRINTO - Brescia e dintorni conoscono benissimo l'iter del week end da ballare fra techno, house, elettronica che regalano ritmi schiaccianti anche durante la settimana, dub e luci che ghiacciano i corpi liberati in gesti quasi tribali. Le notti bresciane da sempre sono meta di nottambuli da tutta la regione, attirati da ottimi dj che anche nella parentesi estiva  si confermano,  regalando cieli stellati e un po’ più di frescura. A partire dal Fura (tel. 030 9130652), a Lonato, che con il suo trittico disco-teatro-azione, snocciola il segreto di una scenografia curata e hi-tech con 40 metri di video proiezioni, luci e forme calibrate, da qui sono passati Frankie Knuckles, Tony Humphries, Bobby e Steve, e in collaborazione con Alter Ego di Verona, la one night Cena da Gigi che ha visto Coccoluto e Stefano Fontana. Hardcore e dj chiamati in consolle, per tempestare di bassi il popolo della techno più aggressiva al Florida (tel. 030 901136) a Ghedi, con un parterre di dj che vanno da Marcantonio, Rino Cerrone, Gabry Fasano, e Ricky Le Roy, meta da sempre di chi cerca la techno senza compromessi come l'evento del 13 ottobre "Revolution" con i migliori dj techno hardcore. Lo storico Number One (tel. 030 984376), a Corte Franca, da 25 anni con i suoi 28.000mq è uno dei locali più grandi d'Europa, con le sue 4 sale per spaziare ogni notte da r&b, reggeton, commerciale, house, techno e revival, per una struttura da perdersi e ritrovarsi solo quando non si riesce più a ballare. Una vera e propria istituzione che in certe serate sembra un raduno.

ELOGIO AL LOUNGE E ALL'AMBIENTE - Per una nottata lunga e rilassata, ecco la discoteca QI (tel. 030 7241250), a Erbusco fra i colli della Francia Corta, per un pubblico più adulto o semplicemente desideroso di un ambiente curato e molto moderno, con una cucina ricercata per la prima tranche della nottata, per proseguire poi nel privè con musica sofiticata e actually. Il recente restyling ha visto prediligere spazi per videoinsallazioni e una sala per ballare del tutto particolare, un vero e proprio tunnel dove lasciarsi scivolare nel lounge. Per arrivare ad una notte che inzia alla Casa De Sica, (tel. 030 2122175), a Molinetto di Mazzano, con una cena particolare che prosegue all'insegna del lusso e del massimo relax, dove all'estetica elegante si coniuga un intrattenimento per un pubblico più maturo, dove piscine, vasche da bagno e tre sale di musica revival, latino e commerciale ondeggiano in un ambiente che mantiene l'immagine di una villa di piaceri.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati