Brunch Sanvittore

Clown, maghi e inglese al brunch del Sanvittore

Non solo portate da classica colazione lunga. In menu anche show e cultura

È stato pensato per le giovani famiglie con pargoletti al seguito: tavoli apparecchiati con fogli di carta bianchi corredati da pastelli per poter scarabocchiare in libertà e un'intrattenitrice per far giocare i piccoli. Questo il mood del brunch al Sanvittore che, novità di questa stagione, regala ai più piccoli anche un'animazione speciale: ogni tre settimane, a rotazione, saranno proposti lo spettacolo di un mago, uno show di burattini e l'animazione in lingua inglese.

Ebbene sì, i bambini potranno divertirsi apprendendo l'english, fra portate e gusto. Il tutto in collaborazione col centro British Institute di Trezzano sul Naviglio. "Così si incrementa la clientela internazionale, in un momento in cui la multiculturalità è un valore. E poi, si sa, i bambini, imparano prima e in fretta. Insomma: anche un brunch domenicale può essere l'occasione per offrire cultura e spettacolo, con tutte le esibizioni in programma" - racconta soddisfatto il titolare Gianni Pim.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati