Carnevale di Putignano 2007

Una montagna di cartapesta e coriandoli nella cittadina pugliese fino al 20 febbraio per il carnevale più antico d'Europa

STORIA E TRADIZIONI - Quando si vedono sfilare i carri del Carnevale di Putignano, in provincia di Bari, non tutti si rendono conto che questa festa di maschere e coriandoli è la più antica d'Europa. Il famoso carnevale pugliese, oggetto di studio da parte di antropologi ed esperti di tradizioni popolari, è giunto alla sua 613a edizione e promette bene per questo 2007. A fine Ottocento, la manifestazione aveva caratteristiche più contadine ed è solo dal 1935 che si inizia ad usare la cartapesta. La maschera-mascotte di Putignano è Farinella, una sorta di jolly dall'abito arlecchinesco, il cui nome deriva dall'omonima pietanza della tradizione locale.

LE SFILATE – Restano ancora due date per godersi la maratona carnevalesca della piccola cittadina pugliese. Il 18 febbraio alle ore 11.00 e il 20 febbraio, Martedì grasso, alle ore 18.30. I maestri cartapestai guardano agli eventi dell'anno precedente per trovare i temi che caratterizzano il carnevale. I carri del 2007 strizzano l'occhio a Calciopoli e all'invasione dei reality show. Di fatti, le maschere di carattere sono caricature artigianali di quei volti che continuano ad affollare il nostro immaginario. Non mancano naturalmente una sfilza di iniziative collaterali, come animazione in strada e concerti di musica locale. La scena di questi primi giorni carnevaleschi è stata dominata dalle esibizioni dei Briganti di Terra d'Otranto e degli 'A Uascezz, due formazioni locali di musica popolare.

CURIOSITA' - Coloro che si fermano a Putignano la sera del Martedì grasso possono assistere ad un rito davvero imperdibile: la campana dei maccheroni, ovvero una campana di cartapesta che suona per annunciare l'arrivo della Quaresima, mentre i partecipanti mangiano maccheroni fino alla mezzanotte. 

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.carnevalediputignano.it