Artefiera - Art First 2007

A Bologna l'appuntamento per conoscere le nuove tendenze dell'arte internazionale dal 26 al 29 gennaio

ART FIRST 2007 - E' l'appuntamento per conoscere le tendenze emergenti nelle proposte di oltre 200 prestigiose gallerie internazionali d'arte moderna e contemporanea che parteciperanno alla manifestazione, ma è anche l'evento per "vivere l'arte" dal 26 al 29 gennaio 2007 alla Fiera di Bologna. Una città che si mobilita dando vita ad una grande kermesse di iniziative dedicate agli oltre 40.000 visitatori della rassegna. La più importante fiera italiana dedicata all'arte contemporanea e moderna, organizzata da BolognaFiere giunge alla trentunesima edizione dell'evento, che si preannuncia sempre più ricco di eventi ed iniziative. Saranno presenti Gallerie di tutto il mondo, selezionate dal Comitato internazionale, che proporranno, accanto alle opere dei più importanti artisti nazionali, l'anticipazione delle tendenze più innovative. Sarà, come sempre di grande suggestione il confronto fra arte italiana e internazionale, una caratteristica unica di Artefiera che la qualifica a livello internazionale. Fra i partecipanti riconferme prestigiose e new entry di grande interesse ad Artefiera 2007: la statunitense James Cohan Gallery (New York), che esporrà una installazione di Bill Viola, artista reduce del successo riscosso all'ultima Biennale di Venezia.ì

ARTE PER LE VIE DI BOLOGNA - Ricco il calendario delle iniziative e a spasso per Bologna troverete opere d'arte moderna e contemporanea nelle più suggestive location cittadine, in un percorso artistico inedito per l'arte moderna. Dal 25 gennaio le opere, selezionate dal Comitato Artistico fra i progetti pervenuti dalle Gallerie espositrici, tracceranno un suggestivo percorso - fra arte moderna e forme architettoniche del passato - a disposizione degli appassionati d'arte. Museo Civico Archeologico, Palazzo del Comune, Museo Civico Medievale, Palazzo Re Enzo, Cortile dell'Archiginnasio, Museo della Musica, Museo della Sanità di Santa Maria della Vita, Oratorio dei Filippini, Museo Ebraico, Musei Universitari, Accademia di belle Arti e Pinacoteca Nazionale, Palazzo Magnani, sono solo alcune delle sedi previste.

ART BEFORE OBVIOUS - Per l'edizione 2007, Achille Bonito Oliva ha progettato, per lo stand A.B.O. (Art Before Obvious) tre giornate di incontri in cui ogni volta un artista diverso di fama internazionale rivolgerà domande ad altri protagonisti del sistema dell'arte. La dimostrazione che l'artista contemporaneo crea e riflette nello stesso tempo; che l'arte non dà risposte ma, piuttosto, è sempre una domanda sul mondo e suoi derivati. Venerdì 26 gennaio FABIO MAURI interpella i collezionisti GUNTIS BRANDS e ENEA RIGHI. Sabato 27 gennaio MAURIZIO MOCHETTI gli architetti MARIO BOTTA e FRANCO PURINI. Domenica 28 gennaio GILBERTO ZORIO si rivolge ai direttori di museo CRISTIANA COLLU e JAN HOET. Gli interventi degli artisti intervenuti nell'edizione 2006 dell'iniziativa - Enzo Cucchi, Braco Dimitrievic, Liliana Moro, Michelangelo Pistoletto, Ettore Spalletti, Sisley Xhafa - saranno pubblicati in un volume (edito da Allemandi) che sarà presentato ad ARTEFIERA ART FIRST 2007.

NUOVI MERCATI - "Ricerca" è una parola chiave per Artefiera - Art First, che si declina in tutto ciò che è analisi delle nuove tendenze e dei nuovi mercati. Nascono nell'intento di offrire sempre più qualificate occasioni di "ricerca" iniziative come l'ESPRIT NOUVEAU - dedicata alle giovani gallerie internazionali (ospitata nel 2006 nel suggestivo padiglione di Le Courbusier) - e le iniziative dedicate ai nuovi mercati emergenti. Si proporrà quindi un'interessante ricerca nelle nuove tendenze, proponendo a collezionisti e appassionati una visione globale delle ricerche artistiche internazionali.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.artefiera.bolognafiere.it