Ristoranti aperti a Ferragosto

In compagnia o in coppia? Ecco gli indirizzi per una festa saporita

Ferragosto quando arriva arriva. E quest'anno, giunge pure di sabato: un motivo in più per fare festa. Uscendo con gli amici a pranzo, oppure preferendo una cena a lume di candela. Magari in giardino o in terrazza.

CON BRIO - Se volete fuggire da Milano senza andare troppo lontano, l'Osteria del Portone di Melegnano è il posto giusto per un pranzo nelle belle sale interne, in veranda o sotto il verde pergolato. Respirando un po' di fresco e assaporando flan di asparagi e gamberi rossi con vellutata di zafferano e branzino alle cipolle rosse di Tropea, pancetta e arancia in agrodolce. Se, invece, preferite rimanere in città, potete pranzare o cenare Da Giulia, godendovi pesce fresco e pasta fatta in casa, preparati alla mediterranea maniera e serviti nel tranquillo dehors in piazza Gramsci. Dal mare alla terra il passo è breve. Basta spostarsi in altre zone meneghine. Per sperimentare le tartare, i carpacci, le tenere bistecche e i flan di verdure di Norman, oppure per gustare la carne alla brace di Grigliamania, con la sua bucolica zona all'aperto (ma coperta), pronta ad accogliere gli ospiti. E per una buona pizza? Aquavitae, sul Naviglio Pavese, propone rotonde creature a base di farina, pomodoro e ingredienti genuini.

CON CHARME - Lume di candela, pochi tavoli e atmosfere soft sulla terrazza del Westin Palace, che, per le cene estive, ospita il ristorante Casanova e i suoi piatti leggeri, sospesi tra acqua, aia e orto. Campagna lombarda, tuffi in mare e voli originali, invece al Nectare, dove pranzare o cenare in un ambiente elegante e ricercato. E per un Ferragosto nel deserto? A El Jadida i cammelli camminano lungo le pareti e al Sahara pare proprio di passeggiare sulla sabbia. Con palme e dune all'orizzonte. E un buon cuscus da mangiare.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati