Ferragosto a Milano

15 agosto 2006: spettacoli, concerti e nightlife per chi vive in metropoli il giorno più caldo dell'anno

FERRAGOSTO IN CITTA' - I milanesi che hanno deciso di restare in città non possono rinunciare a trovare un diversivo per il 15 agosto. Il Ferragosto, quello che il calendario proclama come il giorno più caldo dell'anno, è più di un rito: è uno spicchio di tradizione che di solito immaginiamo tra schizzi di acqua salata, passeggiate in riva al mare o con un falò sulla spiaggia accompagnato da una gustosa sangria. Tuttavia, anche in una metropoli come Milano è possibile scovare una serie di momenti per passare in piacevole compagnia questa giornata.

GASTRONOMIA E NIGHTLIFE - Chi non vuole rinunciare al menù di ferragosto può scegliere uno dei tanti ristoranti di cucina sudamericana al Festival LatinoAmericando o una cucina regionale con piatti tipici di pesce al Panamà Cafè. Si segnala inoltre il rituale pranzo di Ferragosto col sindaco (gratuito per gli over 65), che quest'anno si terrà all'Hotel Marriott. Movida estiva senza rinunciare al divertimento: dance latina, a ritmo di salsa e merengue, al Papaya Beach Club (libero con consumazione facoltativa), passeggiando su zolle di sabbia o sorseggiando una birra fresca sotto le capannine di legno. Il Bar Bianco, con il sottofondo della musica house, offre un ricco buffet fino a dopo la mezzanotte, servendo una specialità emiliana: lo gnocco fritto. Per chi vuole trascorrere un ferragosto in piscina, ci sono i massaggi rilassanti alla Piscina Argelati (ingresso con consumazione Euro 7,00), danze a bordo piscina a La Rumba del Parco Acquatica (ingresso con consumazione Euro 6,00), o un happy-hour sulla spiaggia di Ondanomala Beach Cafè (ingresso con consumazione Euro 5,00). Per coloro che preferiscono immergersi in un giardino di quasi duemila metri quadri si consiglia di passare al Legend Summer Place (ingresso con consumazione Euro 5,00).

SPETTACOLI E CONCERTI - Il Festival LatinoAmericando chiude questa edizione 2006 alla grande. Il 15 agosto più di 200 artisti sfileranno per regalare al pubblico un magnifico Carnevale dai colori gioiosi del Sudamerica. Una grande festa (ore 21.00, Euro 10,00) coinvolgente che ancora una volta confermerà il grande contributo sociale e culturale che questa manifestazione ha recato alla nostra città.  La band cubana Havana Mambo è protagonista della festa di ferragosto all'IdroPark (ore 21.00, ingresso libero), con questi sette bravi musicisti che ci terranno compagnia fino a tarda sera. Dal Salento Arakne Mediterranea porterà i vertiginosi ritmi della taranta in un concerto unico sul palco di Villa Simonetta all'interno della rassegna Notturni in villa (ore 22.00, ingresso libero). Al Castello Sforzesco a partire dalle ore 21.30 Massimo Proietti guiderà il pubblico in un liscio danzante (ingresso libero) e alle ore 23.30 ci saranno i rituali fuochi d'artificio. Il ferragosto degli ascoltatori di Radio Popolare, dal titolo Idroparty, si sposta al Circolo Magnolia a partire dalle 14.30 (ingresso libero): spettacoli di ogni tipo, musica, ospiti e tanto divertimento.

CINEMA ALL'APERTO - "I guardoni da Ferragosto", ovvero i cinefili incalliti, potranno gustarsi un bel film all'aperto, sgranocchiando pop-corn. Nel cortile del Conservatorio Giuseppe Verdi sarà proiettato Casanova di Lasse Hallstrom (ore 21.30, ingresso Euro 5,50/4,00). Passioni, intrighi e turbamenti, sullo sfondo della Venezia settecentesca, per ritrovare una pagina della vita di uno dei personaggi più controversi. Poseidon di Wolfgag Peterson (ore 21.30), in programma nel cortile del Teatro Litta, è il remake dell'omonimo film catastrofico che ripropone un genere che Hollywood non ha mai messo da parte. Infine, Il gusto dell'anguria di Tsai Ming Lang (v.m. 18 anni, ore 21.30), nel cartellone dei Chiostri di Umanitaria, è un film strano e affascinante, che porta nella visione di certe situazioni a limite del surreale, piccoli stralci di vita orientale.    

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati