E dolce mi è perdermi in questo lago

Alcune delle mete più rilassanti e d'atmosfera, per le vacanze o un week-end fra Bergamo e Brescia

Il piacere di dimenticarsi di essere in città e concedersi una dolce escursione fra i laghi e a un passo dal verde collinare, gustare vini e ritornare a perdersi nelle giornate fra vela, aria di vacanza e lunghi aperitivi in riva al lago o sui colli colm di vigneti.

IPOTESI DI VACANZA - Fuori dal luogo comune della Lombardia grigia e urbana, il Lago d'Iseo offre un diamante discreto e intimo. L'estate, che non permetterà a tutti di scappare verso mete tropicali o capitali iper tecnologiche, strizza l'occhio a chi desidera solo rilassarsi e propone a pochi kilometri dalla città lago, spiagge, montagne e possibili scampagnate e ottima cucina regionale accompagnata dai vini della vicina Franciacorta.

SPORT E CUCINA - Se si desidera l'atmosfera lacustre la piccola località di Clusane sveglia l'appetito con la tinca ripiena al forno con polenta, oppure ricercate la frescura con le scampagnate a Zone con le sue piramidi di erosioni che tutte le volte stupiscono e attraggono i climber. La Buca Del Quai è una delle tentazioni maggiori della zona per chi desidera arrampicare e godere della vetta, ma anche per i nuovi adepti del free climbing con vie abbastanza facili. Dolcissimo il panorama dalla piccola perla del lago è il Monte Isola, dove gli artigiani imbastiscono barche che ricordano i più distanti Promessi Sposi. Si possono prendere lezioni di windsurf, o cogliere l'occasione per una più ambiziosa camminata verso le cascate dei Monticelli Brusati e tentare la canoa. Per i cultori della vela in qualsiasi stagione a Sulzano sono rinomate le scuole grazie all'Associazione Nautica Sebina. Sempre dal lago parte la Valeriana che costeggia tutta la riva e porta verso la fine alla vallata di vigneti che ricoprono il tratto denominato Franciacorta fiore all'occhiello dei sommeliers lombardi dove gustare buon vino e lo scorrere del tempo nei diversi agriturismi e ristorantini.

ARTE E BENESSERE - Non solo sport e enogastronomia per chi vuole regalarsi il piacere di una due giorni nell'intima cornice bresciana, dalla Franciacorta è possibile seguire un mini tour di edifici di epoca cluaniense (XI secolo) come l'Abbazia di San Nicola complesso goticheggiante, per poi passare da Erbusco, minuscolo comune chiuso fra le mura del Castello e la Pieve di Santa Maria che conserva affreschi di grande prestigio attribuiti a Gentile da Fabriano. Il paesino ospita il Consorzio D.O.C. Franciacorta che vede passare di qua anche i grandi nomi del vino da Gualtiero Marchesi a Henry Chenot. Numerose anche le Spa e i centri benessere. Isolati, rilassati, con la possibilità di inventarsi la giornata ogni volta differente: un piccolo lusso da concedersi.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati