Aperitivi agosto Milano

Aperitive time d'agosto

La città si svuota ma non mancano luoghi dove rigenerarsi con stile

Reduci da un Ferragosto cittadino, più o meno voluto? Appena rientrati dalle ferie o in procinto di partire? Oasi dove ritagliarsi angoli di quiete e divertimento ce ne sono, basta saperle scegliere.

UN BIANCO MELTING POT - International cocktail per un Ape minimal chic. Lo Smooth, neighbour bar di Via Buonarroti, propone delizie liquide, e non solo, da gustare seduti ai bianchi tavolini esterni o all'interno, avvolti dal giallo energico delle pareti. Giovani camerieri servono direttamente al tavolo, evitando logoranti code al buffet, reso igienico e minimal. Ogni sera degustazioni di salumi doc, selezione di ottimi formaggi, carpacci, sushi, ostriche e tanti simpatici abbinamenti con i cocktail.

FUNNY SEMPIONE - Il dopo lavoro è trés chic alla terrazza nel cuore del Sempione. Il giardino happy hour del Bar Bianco, nella ormai storica location, è un locale cult per l'estate milanese e si rivela, infatti, uno degli aperitivi più frequentati in città. Due floor, due bar, due aperitivi per After Business. E il secondo piano, dopo le 22.00, si anima con una serata, Pure spirit of love, tutta dedicata alla deep house mixata in console dal dj Lello Mascolo, attivo anche nell'aperitive time.

L'ARTE DEL SORSO - Avvolgente. Intimo. Accogliente. Il salotto del The Lounge è un'oasi dove lasciarsi conquistare da atmosfere garbate, fra poltrone, divani, boiserie, lampadari in cristallo, specchi e marmi. Interattivo è l'aperitivo, un incontro ravvicinato con l'arte del mix, per imparare a conoscere, preparare e gustare i cocktail, più o meno noti. Storiche bottiglie di Fernet Branca, Rabarbaro Zucca e Ramazzotti in bellavista, erbe amaricanti da toccare e annusare e stuzzichini meneghini da assaporare. Frittelline di riso e pistilli di zafferano, mondeghili di carni bianche al sesamo e salame di Varzi su toast croccante di polenta.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati