Natale Rosso Design

Rosso Design

Vasi, lampade e oggetti per la cucina. Quando nel design domina la red passion

Alcuni studi di marketing rivelano che il rosso è la tinta che calamita tutta l'attenzione degli uomini, mentre quando una donna vuole osare sa di poter contare su un rossetto, un abito, un paio di scarpe: purchè scarlatte. Il design porta questa tonalità anche in casa, sotto diverse declinazioni.

RED KITCHEN - In cucina il rosso incontra la plastica dell'ultimo nato in casa Kartell: il vassoio Dune progettato da Mario Bellini. Liscio in superficie ma scolpito dall'interno, questo vassoio distorce i ripiani su cui viene appoggiato generando riflessi cangianti. Disponibile in due formati diversi (da 44 a 60 Euro), Dune segna il ritorno di Kartell nella produzione dei piccoli oggetti per la casa, riprendendo la tradizione che aveva avviato negli anni '50 con Gino Colombini. Più giovane il brand Skitsch, con quartier generale in via Monte di Pietà. Accanto ad arredi e complementi di marchi affermati propone le sue collezioni, come le tovagliette americane Good Luck in cotone bianco. Perché "buona fortuna"? Perché portano la stampa di rossissime melegrane, disegnate come buon auspicio da Alessandra Baldereschi (12 Euro). Sono in porcellana i mug di W2 Products - Whitbread Wilkinson che riprendono le tinte del pantone (da 12 Euro). Cercate la vostra mug rossa, dal codice 186C, da Moroso Gomma e se il brand piace, ci sono anche le sedie pieghevoli con imbottitura colorata, sempre secondo le cromie classificate secondo la scala Pantone.

VASO ROSSO, FIORE IN TINTA? - A voi la scelta. Intanto il catalogo Guzzini propone piccoli vasi d'arredo. In vetro soffiato decorati da linee sinuose rosse (11 i modelli, da 30 Euro) secondo il disegno di Roberto Giacomucci, sono stati pensati come  vasi monofiore o per fungere da diffusori per fragranze: possono essere venduti  singolarmente o insieme a bastoncini e fragranza prescelta (all'arancia rossa dell'Etna o alle erbe e pioggia delle Langhe, per esempio). Ben diverso UNvase di dOt design: composto da due elementi che accostati disegnano appunto il profilo di un vaso. Insomma, un oggetto che riprende in pieno la lezione della scuola della Gestalt… in colore rosso ovviamente (129 Euro).

ROSSI BAGLIORI – La lampada in plastica Flat Light lamp del designer Eero Arnio (97 Euro) prende in giro la classica forma delle abat-jour. È un abete natalizio stilizzato la linea di Lightree, lampada da terra di Slide (in bianco, verde o rosso) che illumina arredando con particolare effetto nei giorni prossimi al Natale. Si trova in quattro varianti diverse per altezza (da 45 cm a 2 m, da 78 a 360 Euro), proprio come gli alberi di natale di casa.

LA SEDUTA IN ROSSO - Uno sgabello per bambini e una sedia per i più grandi sono quelle realizzate da Vitra con due modelli decisamente ludici, sopra le righe. Lo sgabello è quello disegnato da Charles Eames nel 1945, ma solo recentemente prodotto in serie da Vitra, si chiama Plywood Elephant ed è un elefantino in polipropilene in cinque diversi colori (fra cui rosso, ovviamente). Un po' un gioco un po' complemento d'arredo nelle camerette dei piccini. La seduta Vegetal invece è universale, per interni ed esterni. Realizzata dopo anni di studio dai fratelli Bouroullec sempre per il marchio svizzero, riprende l'intreccio dei rami degli alberi, è in poliammide rinforzato con fibra di vetro, un esempio di design raffinato dal costo di 300 Euro circa.

Più a buon mercato un oggetto da tenere sempre in borsa quando il rosso si fa calore e diventa sete: SIGG, specializzata in borracce in alluminio ha appena presentato il modello Maha Red, con decorazioni in oro su fondo scarlatto (da 19 Euro).

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati