Helsinki: un anno di creatività

Nel 2012 la città finlandese diventa Capitale mondiale del design

L'estate è agli sgoccioli e in molti si dirigono verso le grandi città per riprendere il lavoro e la scuola. Ma la nostalgia per spiagge e relax può essere leggermente attenuata pensando alle vacanze del prossimo anno. Per gli appassionati di viaggi e arte la tappa imperdibile è senza dubbio Helsinki. La capitale finlandese nel 2012 apre infatti le porte alla creatività diventando World Design Capital. Che significa? Che da gennaio a dicembre la metropoli affacciata sul Mar Baltico sarà teatro di conferenze e altre manifestazioni legate alle innovazioni nel campo del disegno industriale, dell'architettura e dell'urbanistica. Recentemente eletta citta più vivibile al mondo dalla prestigiosa rivista inglese Monocle, Helsinki ha fatto del design un ingrediente essenziale del proprio sviluppo. Qui sono nati marchi celebri come Nokia e Marimekko, qui hanno sede rinomati istituti di ricerca come l'UIAH (University of Art and Design Helsinki) e sono ancora forti le influenze lasciate da progettisti come Eliel Saarinen e Alvar Aalto. Un luogo affascinante dove tecnologia e natura sembrano poter convivere in perfetta sintonia.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

wdchelsinki2012.fi/en