Giovani, bravi e impegnati

Al Fuori Salone, il pop up store Expensive to Be Poor aiuta il design emergente...e le Nazioni Unite

Qualità, semplicità, originalità. Sono i criteri alla base di Expensive to Be Poor (E2bP), un pop up store che dal 12 al 17 aprile, nella colorata e affollata cornice di Zona Tortona, promuove dieci designer provenienti da tutto il mondo. Valentina Policci, tra gli ideatori del progetto insieme a Fabiana Vidal e Pier Roncato, ci racconta: "L'anno scorso ho partecipato al Fuori Salone e mi sono accorta che mancava qualcosa. Ci sono moltissimi giovani che hanno proposte davvero valide, ma fanno fatica ad ottenere la giusta visibilità e a commercializzare i propri prodotti". Da qui nasce l'idea per "un network di progettisti da pubblicizzare e inserire sul mercato". E2bP, appunto. Un'iniziativa destinata a proseguire nel tempo "sottoforma di e-commerce e temporary shop itineranti". Un'idea impegnata, che prevede la donazione di parte dei proventi dello store a UNHCR, l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. E una tappa da segnare in agenda.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati