Teatros del Canal

Madrid inaugura un nuovo imponente spazio teatral musicale. Sipario aperto a tutte le compagnie d'Europa

è fresco di inaugurazione il neo edificio Teatros del Canal, situato nella zona nord di Madrid, vicino alla fermata della metro Canal. Una grande costuzione, realizzata ex novo in circa quattro anni, progettata dall'architetto Juan Navarro Baldeweg. Un nome che, nell'appena trascorsa mostra La mano dell'architetto alla Triennale Bovisa, figura fra i più importanti al mondo.

Si chiama teatros perchè si tratta di due teatri all'interno di un unico edificio, strutturato in tre blocchi per un totale di 35 mila metri quadri. Linee decise e maestrose, dove la trasparenza e la luce giocano un ruolo importante, annunciando anche il proposito di questo nuovo centro: abbattere le barriere spazio-temporali. Grazie alla presenza di numerosi vetri, lo spazio esterno si integra con gli interni, e ciò che è chiuso non è più luogo celato. Il teatro diventa luogo di interazione da mattina a sera, aprendosi alle scuole, alle compagnie che necessitano di sale prova o proponendosi come angolo per mostre e momenti di covivialità. Se nei prossimi giorni vi troverete a Madrid, potreste avere la fortuna di incontrare il regista Carlos Saura, che proprio in queste sale sta provando la sua nuova produzione Flamenco Hoy. Il debutto si terrà il 19 agosto al Festival Veranos de la Villa.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati