Curiosità

Saranno Famosi

Appena terminato "Fame" il musical al Teatro Nuovo

Fame"Fame" fa ridere e fa commuovere, fa sognare e fa riflettere.
Nato come film diretto da Alan Parker sviluppato su un'idea di David De Silva, "Fame" venne realizzato per la Metro Goldwin Mayer e si aggiudicò ben quattro Academy Award nominations.
Poi è diventato un serial, meglio conosciuto in Italia come "Saranno famosi", il più seguito degli anni '80 e infine un musical: era il 1989 quando "Fame" salì per la prima volta su un palcoscenico americano. Fu un successo strepitoso e girò tutti i teatri del mondo.

Ora il musical "Fame" è tornato con tutta la sua carica esploisiva nella versione italiana per la regia di Gigi Saccomandi e la scenografia curata da Luigi Perego. A  Milano è andato in scena al Teatro Nuovo e noi di Milanodabere.it ci siamo stati.

In principio quando li vedi quegli 11 giovanissimi ragazzi lì sul palco, ti chiedi se saranno all'altezza del mito: "Fame", il film che fece sognare i giovani d'America e il mondo intero.
Poi lo spettacolo inizia e la credibilità di questi artisti ti lascia senza fiato per tutta la durata dei due atti.

FameA partire dai sogni che i giovani allievi della School of Performing Arts di New York ripongono in quel corso di laurea (I atto) per finire con lo spessore artistico che i quasi ex allievi raggiungono alla fine del tragurado (II atto).
Tra un odiato Mozart e uno Shakespeare studiato fra sberleffi  e maledizioni, gli studenti ce la fanno, dando di più, sempre di più, fino ad arrivare allo spettacolo di fine anno tutti insieme appassionatamente...tranne Carmen Diaz che, al duro lavoro di anni, ha preferito  le promesse di un "presunto regista" che l'avrebbe portata a Hollywood, il grande sogno, e ha abbandonato la scuola. Ma Hollywood si rivela la "grande falsa bugia americana" e Carmen non diventerà la star che già immaginava di essere.

FameLo spettacolo si è concluso a sorpresa con musica a tutto volume e gli spettatori di ogni età che hanno ballato e cantano tra le sedie e negli spazi vuoti della sala, insieme agli attori, naturalmente.
L'adrenalina sale, questo ve lo assicuriamo e dal teatro esci con la voglia di credere in qualcosa, un obiettivo, un sogno, ma da raggiungere con duro lavoro e tanta passione.

Orario
Ore 20.45
Domenica ore 16

Ingresso
Poltronissima euro 40
Poltrona euro 28.50

Infoline
02 760 000 86
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI