Ritratto di Signora

Un festival celebra l'universo femminale all'insegna della denuncia

Il complesso mondo del gentil sesso si racconta in un festival promosso dal Teatro Verdi, Teatro della Cooperativa e Teatro Blu. Il titolo della rassegna è emblematico: Ritratto di signora.

Un viaggio per catturare in un baleno la sensibilità femminile cercando di scavalcare e rompere i soliti luoghi comuni, gli insignificanti stereotipi che da sempre affollano certe mentalità. Una denuncia tagliente contro “gli abusi culturali” in una serie di spettacoli tra impegno sociale, politico e letterario.

Al Teatro Verdi e al Teatro Blu fino al 13 marzo potrete gustarvi rispettivamente Vergine Madre, incandescente monologo di Lucilla Piagnoni che rispolvera le figure femminili della Divina Commedia dantesca; e A women left lonely di Elena Pugliese. Quest’ultimo spettacolo, interpretato da Maria Grazia Solano, ci porta nell’assolata provincia texana o nella piena euforia della beat-generation che vive la protagonista.
Il finale non risparmierà la tragedia: una morte inaspettata a soli 27 anni per overdose.
Infine al teatro della Cooperativa si segnala Nome di Battaglia Lia, con il trio Sarti-Marangoni-Mola che ci fanno rivivere il dramma di un’eroina partigiana.

di Rosario Pipolo

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati