Quando la cultura passa per il Jazz

La sirena Rebekka Bakken tra Incroci Sonori

Si è conclusa in bellezza la rassegna Incroci Sonori..se non sai cos'è allora è Jazz tenutasi al Teatro dal Verme. Come prima edizione i risultati sono stati davvero molto buoni, grazie all'alto livello degli artisti fatti venire appositamente a Milano, divenuta per un mese crocevia di culture, passando attraverso la musica.

A porre il sigillo sulla chermesse è stata una sirena norvegese, Rebekka Bakken. Splendida nel suo lungo abito di pizzo bianco, con biondi e fluenti capelli, Rebekka sperimenta con la prorpria voce, raggiungendo stupefacenti tonalità. Un po' Bjork, un po' giovane Janis Joplin sorride alla musica, tra ballate blues, pezzi folk-country e flussi di voce incantatori. La magia dei brani in norvegese si intreccia al rock potente tingendosi del respiro Jazz. E' come se la voce di cristallo non avesse difficoltà a uscire dal suo corpo, emozionante interprete. Un gruppo di musicisti in perfetta sintonia ha sprigionato così emozioni rare.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati