L'Oscar della cucina

Si avvicina il Bocuse d'Or, uno dei concorsi più prestigiosi della gastronomia mondiale

Fu proprio Paul Bocuse, uno dei più grandi chef a livello internazionale (nonché uno dei padri della novelle cuisine) a mettere a punto il concorso Bocuse d'Or nel lontano 1987. Concorso che dopo ben 22 anni si rivela più vivace che mai, facendo scendere in campo, a Lione, il 27 e 28 gennaio, ventiquattro talentuosi chef provenienti da tutto il mondo. Uno degli eventi più importanti e interessanti nel panorama dell'alta cucina creativa. Anzi, un vero e proprio Oscar della cucina. Basta guardare la statuetta in palio per capirlo: un Paul Bocuse tutto d'oro, con braccia conserte e piedi sulla terra.

Degno suggello della manifestazione sarà un piatto realizzato dalla Villeroy & Boch (da tempo sponsor della ghiotta kermesse) in collaborazione con il designer francese Alain Vavro. Un palese esempio di haute couture de la table, disponibile presso il Bocuse d'Or shop durante il Sirha, il Salon International de la Restauration, de l'Hotellerie e de l'Alimentation, dal 24 al 28 gennaio, all'Eurexpo Lyon.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.bocusedor.com