Curiosità

Festa della Donna 2005

Cene, streap, mostre e feste varie a Milano

8 marzo 2005: c'è chi mostra spudoratamente che la festa della donna la festeggia andando a party organizzati, cene, spogliarelli, e chi non lo direbbe mai che a festeggiare ci va... un po' come il Festival di Sanremo che fa il massimo dello share televisivo, ma il giorno dopo nessuno lo ha visto!

E in questa giornata, che tutto dovrebbe essere fuorchè un'esibizione di corpi maschili, (perchè la storia ormai la sanno tutti: l'8 marzo è la ricorrenza di una terribile storia di donne che si ribellarono alle dure condizioni del lavoro in fabbriaca e finirono bruciate vive), noi vi proponiamo alcuni eventi sia culturali che divertenti, così... anche per sdrammatizzare un po'.

La mostra PER-TURBAMENTI. Artiste in Italia tra gli anni Sessanta e Settanta, raccoglie le opere di ventitre artiste italiane che, tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta, hanno contribuito a radiografare un periodo della storia sociale italiana caratterizzato da grandi cambiamenti nel mondo del lavoro, della famiglia, della moda e del costume.
AL Teatro Manzoni una Grande Donna italiana: Loretta Goggi, attrice, comica, conduttrice, artista poliedrica che ha attraversato decenni di TV italiana mantenedo il suo rigore artistico inalterato. Lo spettacolo con cui va in scena è: Molto rumore senza rispetto per nulla.

E dopo arte e teatro, al via con il divertimento.
Al My Bali lo spogliarello lo fate voi: tra un boccone e uno scherzo aspettatevi di tutto! Potete scaricarvi gli inviti di Milanodabere.
AL Patchouli vi aspetta "Happy Lady", una cena dai sapori insoliti con doppio spogliarello (uno ridicolo stile Full Monthy e uno fatto da uno streap-man professionista) e in più in palio un viaggio al mare o in montagna che la fortunata stessa sceglierà tra un ventaglio di proposte. Ingresso libero dopocena.
Al Karma buffet supervantaggioso che permette poi di rimanere al Borgo fino a notte per ballare e godere degli spogliarelli.
Cena sobria invece all'Orange, per le donne che desiderano lasciare a casa i maschietti, ma non amano le animazioni spinte.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
  • ARGOMENTI