Tiziano. L'ultimo atto

Gli ultimi affascinanti anni della folgorante carriera di Tiziano in mostra nella natia Pieve di Cadore e Belluno

Maestro di armonia e perfezione formale, genio capace di assumere l'eredità della pittura quattrocentesca veneziana e di traghettarla nel nuovo secolo in una forma del tutto nuova, preparando l'avvento dell'arte moderna, Tiziano è senza dubbio uno dei più grandi maestri della pittura di ogni tempo. Dopo aver attraversato l'Italia ed averne varcato i confini, segnato nell'anima dalla morte del fraterno amico Pietro Aretino spossato nel fisico dall'età, ritorna alla natia Pieve di Cadore, nel tentativo di ritrovare un senso nella sua pittura. Ed è proprio qui che la mostra Tiziano. L'ultimo atto fino al 6 gennaio 2008, rende omaggio al grande artista. Qui a Pieve Tiziano si concentra su soggetti sacri e mitologici, riflettendo il senso di inquietudine e minaccia che attraversano l'Europa all'alba della Controriforma, e su poche opere non commissionate che conserverà nella sua casa veneziana.

RITORNO A CADORE - Nell'antico palazzo della Magnifica Comunità di Cadore, che viene presentata una sezione particolare dell'esposizione dal respiro internazionale Tiziano. L'ultimo atto, curata da Lionello Puppi e allestita dal grande architetto ticinese Mario Botta. Lettere autografe di Tiziano e dei suoi prestigiosi committenti, carte d'archivio e lo straordinario e per anni dimenticato Ritratto di donna davanti a paesaggio con arcobaleno qui in mostra vanno ad arricchire l'esposizione di oltre un centinaio di opere tra dipinti, disegni e incisioni provenineti da tutto il mondo, esposte all'interno del palazzo Crepadona di Belluno.

OPERE INEDITE - Oltre alle venti tele ritenute autografe, tra cui L’orazione di Cristo nell’orto dal Museo del Prado di Madrid, nella sede di Belluno sono esposte importanti opere riconducibili alla mano di Tiziano, un'eccezionale sezione di disegni e di opere inedite, capaci di restituire l'ultimo atto del racconto emozionante di un uomo che, con la sua arte, ha illuminato un'epoca.

DOVE E QUANDO - In mostra fino al 6 gennaio 2008 presso il Palazzo Crepadona di Belluno e il Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore di Pieve di Cadore (BL). Aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, venerdì e sabato dalle 9.00 alle 20.00. Il costo del biglietto è di euro 10,00 per l'esposizione di Belluno e euro 5,00 per Pieve (biglietto unificato di euro 12,00). Infoline 049 2010023.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.tizianoultimoatto.it