Ripartire per un viaggio attorno al quotidiano

Nella ri-definizione dei suoi luoghi, Lorenzo Cicconi Massi li veste di un abito fatto di intensi chiaro scuri

Già terzo classificato al prestigioso World Press Photo 2007 nella categoria "Sport Features", Lorenzo Cicconi Massi, classe 1966, ci offre presso la spazio espositivo Forma qualcosa di inusuale rispetto alle tematiche normalmente affrontate, che l'hanno portato di diritto ad essere considerato uno dei più promettenti artisti dello scatto dell'ultimo decennio.

VISIONI - Non più in giro per il mondo, a realizzare reportage d'effetto ai quattro angoli del globo, ma nelle Marche, la regione dove è nato e dove attualmente risiede. Quella esposta è una sequenza di immagini visionarie, spesso sottilmente angoscianti, nel familiare bianco e nero sgranato. I soggetti, sfocati, onirici, sono spesso confusi con il paesaggio, con lo sfondo dell'immagine, che sembra possederli, impastarli.

LUOGHI CONOSCIUTI - Spiega Lorenzo Cicconi Massi: "Continuo a sorprendermi delle mie colline, dei casolari abbandonati, dei ragazzi che incontro per strada. Mi sento un esploratore che ha scoperto luoghi unici e situazioni meravigliose. Uno che parte ogni volta entusiasta di fare solo un lungo viaggio intorno a casa". Ed è proprio in una quotidianità riprodotta, posata, che si dipana il viaggio dell'artista. Intorno alla propria casa, e non tra giovani calciatori cinesi (lo scatto che conquistò la giuria del World Press Photo) ma nelle strade percorse magari migliaia di volte, luoghi conosciuti, il proprio territorio. Nella ri-definizione dei suoi luoghi, l'autore esce dalla quotidianità, vestendoli di un abito fatto di intensi chiaro scuri, come china sulla carta.

ARTISTA COMPLETO - Lo sguardo dell'autore, che attualmente si divide tra cinema e fotografia (è stato regista di Prova a volare, il suo primo lungometraggio che vede Riccardo Scamarcio nel ruolo di protagonista) ci guida in un labirinto di volti, bambini, campi, piazze, paesi; paesaggi umani e geografici, scavati dalla stessa grana della pellicola. La mostra presenta una selezione di immagini che ci accompagnano in un'esplorazione continua e profonda di tutto quello che circonda la propria casa, intesa come luogo d'origine e punto di partenza per osservare il mondo. Graficamente, Cicconi Massi, sta concentrando la sua attenzione nei ritratti alle persone a lui più vicine, in linea con la tradizione visiva di Mario Giacomelli, maestro dichiarato di Lorenzo Cicconi Massi. Nel 1999 inizia la collaborazione con Contrasto, realtà unica nel mondo della fotografia, nata in Italia nel 1986, con l'intento di costituire un punto di riferimento per il fotogiornalismo di qualità, mantenendo un ruolo di primo piano nel campo della fotografia d'autore.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati