Che Guevara. Icona rivoluzionaria o pop?

La forza dell'immagine del Che, rielaborata dagli artisti nel mondo

Che volti può assumere un mito? Questo sembra essere il quesito a cui vuol cercare una risposta la mostra alla Triennale Bovisa fino al 16 settembre. Chissà se si immaginava una tale forza legata alla sua immagine Ernersto Guevara De la Serna?

ICONA POP-RIVOLUZIONARIA - Partendo dalla fotografia che Alberto Korda scattò a Che Guevara, gli artisti di tutto il mondo hanno rielaborato a loro modo l'immagine del rivoluzionare più famoso, divenuto icona pop alla pari di Elvis Presley o Marilyn Monroe. Quella di Korda è probabilmente l'immagine più riprodotta nella storia della fotografia ed è rimasta nel tempo il simbolo della rivoluzione e della ribellione giovanile, nonostante sia stata utilizzata in molteplici modi, perfino su oggetti kitsch.

LA FORZA DI UN'IMMAGINE - Ci viene qui mostrata la straordinaria potenza di quell'immagine e la storia della sua diffusione. Dalla copertina dell'album American Life di Madonna all'American Five Dollar Bill di Pedro Meyer, in cui il viso del Che prende il posto di quello di Abraham Lincoln. Il giovane ritratto da Korda assume quindi una natura sia populista che controculturale, divenendo oggetto di caricature e parodie, ma contemporaneamente di protesta politica da parte di diversi movimenti che si battono per la cancellazione del debito, per l'anti-americanismo, per l'identità latino-americana, per i diritti degli omosessuali e delle popolazioni indigene. E fra le chicche da scoprire, i poster originali prestati dal Center for the Study of Political Graphics di Los Angeles e oggetti vari tra cui banner e cimeli del Che.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati