Cultura

Arte: Aperto tutto Agosto!

Mostre e musei a ingresso garantito per i giorni più torridi e placidi di Milano

Il bello del bello è che non chiede particolari circostanze per essere gustato. Prendiamo una mostra (bella, si intende) o un museo ricco di rarità e spunti interessanti: che sia inverno o estate nulla cambia al godimento che se ne trae. Se da settembre la città si agita nel suo ritmo frenetico, prendersi una pausa dal caos e rifugiarsi in una galleria è un valore aggiunto a quello delle opere; se ad agosto Milano è insolitamente placida sotto il sole, gli stimoli recepiti durante la visita al museo si dissipano con meno fretta nell'aere metropolitano. Già, ma quali sono le sedi artistiche che fanno compagnia a chi resta a Milano in piena estate?

BELLEZZE D'ESTATE - Per il secondo anno il Comune si è mobilitato per organizzare la vita culturale milanese con la serie di iniziative de La Bella Estate. Se siete riusciti a resistere alla tentazione di visitare già alcune esposizioni in corso, sappiate che a Palazzo Reale vi attendono grandi artisti: Francis Bacon e Aligi Sassu, Antonio Ligabue e Piero GuccioneCanova e gli esponenti del gruppo di Corrente. Sempre a Palazzo Reale, il regista Peter Greenaway presenta una sua personale rilettura animata dell'Ultima Cena leonardesca (tra l'altro il vero Cenacolo sarà ovviamente visitabile per tutta estate): il suo connubio di diversi linguaggi artistici rendono l'opera imperdibile e memorabile.

IL BELLO DELLA STORIA (AMERICANA E NON) - Gli americani si ritagliano una fetta importante del panorama milanese con le opere scultoree dell'americano Robert Indiana al PAC, i collages di Conrad Marca - Relli alla Rotonda della Besana e il fotoreporter Weegee, testimone di tanta storia d'Oltreoceano a Palazzo della Ragione. Sempre la storia è grande protagonista della mostra estiva presso lo Spazio Forma: cambiano le coordinate geografiche però, infatti Josef Koudelka ha consegnato alla memoria collettiva le ore dell'invasiona sovietica della Cecoslovacchia nel '68, a partire dalla capitale Praga.

LA TRIENNALE OFFRE... -
Il Design Museum della Triennale non chiude i battenti, anzi: garantisce ai suoi visitatori l'ingresso libero per tutto il mese. Alla Triennale stessa protagonista è - dopo la mostra dedicata a Renzo Piano lo scorso anno - ancora una volta l'architettura con Casa per tutti e La vita nuda. Nella sede di Bovisa dell'istituzione culturale presieduta da Davide Rampello spadroneggia l'arte turca con la mostra Save As... collettiva di artisti giovani e non dal paese. Appartiene sempre a Triennale lo Studio Museo Castiglioni, culla della creatività del maestro del design nostrano: sempre a ingresso gratuto, peccato solo che non sia visitabile dal 3 al 25 di agosto. Dispiace anche per la scelta di tenere aperto Palazzo delle Stelline sì per tutto il mese, ma con orario ridotto: dalle ore 9 alle 17: l'installazione luminosa Dreams of a possible city resta così un'opera fruibile a metà, ma la buona notizia è che sarà smantellata non prima di ottobre. Un buon motivo per desiderare giornate più corte e arrivare a settembre con meno tristezza?

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati