FIlm Cetto La Qualunque, Antonio Albanese

Cinema

Qualunquemente... Cetto

Un film tutto per l'imprenditore corrotto di Antonio Albanese

Nato nel 2003 sotto la stella del programma tv Non c’è problema, Cetto La Qualunque è entrato tra i cavalli di battaglia di Antonio Albanese. L'imprenditore calabrese corrotto, depravato, ignorante, ha conquistato il pubblico col motto "Più pilu e cemento armato" e ora si prepara allo sbarco nelle sale: Fandango sta infatti producendo Qualunquemente, pellicola interamente dedicata a Cetto.

Alla regia siede Giulio Manfredonia (Si può fare, ndr), nel cast anche Sergio Rubini. Protagonista indiscusso Albanese. Nel film, Cetto La Qualunque torna in Italia dopo una lunga latitanza all'estero, insieme a una bella ragazza di colore ed un bambina di cui non riesce a ricordare il nome. Il motivo del rientro è avvolto nel mistero. Intanto, le sue proprietà devono contrastare una pericolosa minaccia: l'inarrestabile ondata di legalità che sta invadendo la cittadina di Cetto, complici le elezioni comunali. Se dovesse vincere Giovanni De Santis, un "pericoloso" paladino dei diritti, sarebbe la fine... Così, Cetto, dopo una lunga e tormentata riflessione in compagnia di simpatiche ragazze non ha dubbi e decide di scendere in campo e darsi alla politica.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati